Venezia 2015. Heart of a Dog

Filmmaker Laurie Anderson and her pet rat terrier, Lolabelle, subject of her film HEART OF A DOG, opening October 21 at Film Forum. Photo by Sophie Calle. Courtesy of Abramorama.

Heart of a Dog ?

Laurie Anderson ha amato molto il suo cane rat terrier, Lolabelle. Gli ha fatto suonare il piano in pubblico, lo ha portato in California e al mare, quando ha perso la vista. Lo ha fatto morire a casa sua naturalmente e non in un canile o da un veterinario.

Nel frattempo ha tanto, tanto riflettuto sulla vita, ha letto Wittgenstein e il libro tibetano dei morti, ha vissuto l’11 settembre ed è preoccupata per la deriva della homeland security.

Ha imparato ad usare la fotocamera del suo cellulare ed a creare immagini e suggestioni visive, negli anni della sua carriera d’artista.
Ci tiene proprio a condividere con noi i pensierini e le immagini di questo onanistico e inutile Heart of a dog, che Barbera ha voluto mettere addirittura in concorso ufficiale.

Di fronte ad un risultato così disperante, pretenzioso, improvvisato e sgrammaticato, il vostro umile recensore fa un passo indietro e rinuncia a qualsiasi ulteriore osservazione.

La sola idea di perdere altro tempo con questa avanguardia vecchissima, con questi spetimentalismi anni ’70, facendolo perdere anche a voi, è motivazione sufficiente a chiudere ogni discorso.

Il concorso veneziano, già drammaticamente traballante, è davvero colpito a morte.
Solo per die hard fans della signora. Gli altri si astengano.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.