Glass ancora primo negli USA, Creed II sbanca in Italia

E’ ancora Glass di M.Night Shyamalan a guidare il box office americano, in un weekend piuttosto debole dove raccoglie comunque 19 milioni di dollari, porta il totale a 73 che diventano 162 in tutto il mondo.

Al secondo posto rimane The Upside con 12 e un totale di 63 finora, mentre Aquaman resiste al terzo con 7 milioni 316 complessivi negli States e 1 miliardo e 82 milioni nel mondo: siamo ormai a fine corsa.

La prima new entry settimanale è il nuovo film di Joe Cornish, Il ragazzo che diventerà Re, che la Fox ha lanciato in 3.500 sale, senza grandi risultati: nel weekend il film ha incassato 7,2 milioni di dollari. Temo che la strategia promozionale per un titolo senza star, diretto da un regista inglese al suo secondo film, avrebbe dovuto essere radicalmente diversa.

Quinto posto per Spider-Man: un nuovo universo: alla sua settima settimana in top five, il film si sta rivelando uno sleeper notevole. Finora gli incassi parlano di 169 milioni in patria e 169 all’estero per un totale di 338 complessivi.

Sale fino al sesto posto invece Green Book, che raccoglie altri 5 milioni e porta il totale a 49. Sale anche La favorita : 2,5 milioni nel weekend e 26 complessivi.

Scende al diciassettesimo posto Il corriere – The Mule di Eastwood, che tuttavia sorpassa i 100 milioni di dollari. Un altro trionfo per il vecchio Clint.

In Italia invece è arrivato un po’ in ritardo, il ciclone Creed II, ovvero l’ottavo capitolo della saga di Rocky, ma è andato benissimo raccogliendo 3,7 milioni di euro nel weekend.

E’ oltre un milione di più di quanto incassato dal primo episodio.

Tiene bene Mia e il leone bianco con 1,6 milioni ed ha superato abbondantemente i 3,8 milioni di euro in 11 giorni di programmazione.

Sale al terzo posto La favorita con 1 milioni di euro tondo nel weekend. Probabilmente anche grazie alle 10 candidature agli Oscar.

Arranca invece al quarto posto Glass che a fatica ha superato i 3,1 milioni di euro.

Il caso della settima è la band sudcoreana BTS. Il loro World Tour Love Yourself in Seoul, uscito in soli 79 schermi, ha conquistato il sesto posto con medie stratosferiche superiori ai 3.500 euro per copia.

Continua inarrestabile invece la marcia di Bohemian Rhapsody: superati abbondantemente i 27 milioni di euro, il traguardo dei 28 è ancora alla sua portata.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.