Points of view: Perfect Day

1995. Nelle lande desolate e devastate dalla guerra dei Balcani quattro operatori umanitari tentano di rimuovere un cadavere da un pozzo per evitare che contamini l’acqua. Durante il sollevamento del cadavere la corda si spezza. Gli operatori umanitari si mettono in cerca di una nuova corda abbastanza lunga e resistente. In macchina, per le strade… Continue reading Points of view: Perfect Day

Annunci

Cannes 2015. Thierry Fremaux difende il festival

In una lunga intervista, pubblicata da Le film francais e ripresa in parte anche da Screen International, Thierry Fremaux difende il festival dalle critiche e dagli attacchi, che inevitabilmente si sono riversati sulla manifestazione, nel primo anno della nuova presidenza, affidata a Pierre Lescure. Fremaux ha innanzitutto difeso il ruolo dei partner privati nella vita… Continue reading Cannes 2015. Thierry Fremaux difende il festival

Cannes 2015. Il bilancio di Stanze di Cinema

Con l'annuncio dei vincitori, la commozione dei discorsi di ringraziamento e le foto di rito si chiude un Festival di Cannes che lascia sensazioni contraddittorie. Fremaux aveva promesso una piccola rivoluzione nella selezione ufficiale, promuovendo nuovi autori e film più impegnativi sul piano produttivo, girati spesso in inglese, per arrivare ad un pubblico più vasto… Continue reading Cannes 2015. Il bilancio di Stanze di Cinema

Cannes 2015. La classifica finale dei critici internazionali

Grazie ai daily di Screen International e Film Francais, pubblichiamo la classifica finale dei film del concorso di Cannes 2015, secondo i principali critici internazionali. In testa, come potete vedere, ci sono Carol e The Assassin con l'altissima media di 3,5 su 4. Entrambi presenti nel Palmares finale, ma solo per la migliore attrice e la… Continue reading Cannes 2015. La classifica finale dei critici internazionali

Cannes 2015. Palma d’Oro a Dheepan di Jaques Audiard

E' Dheepan di Jaques Audiard la Palma d'oro del 68° Festival di Cannes. Il regista francese, che due volte è stato battuto qui a Cannes da Michael Haneke, questa volta ha trionfato con il racconto di un guerrigliero Tamil, in fuga dalle Filippine. Nella banlieu francese scoprirà che la guerra non è ancora finita. Forse… Continue reading Cannes 2015. Palma d’Oro a Dheepan di Jaques Audiard

Cannes 2015. Taklub

Taklub **1/2 Il nuovo film di Brillante Mendoza, racconta tre storie sullo sfondo del tifone Haiyan, che ha cambiato per sempre la vita degli abitanti di Tacloban nelle Filippine: 6.245 morti accertati, quasi 30.000 feriti e oltre 1.000 dispersi. La vita di Bebeth, Larry e Erwin è cambiata per sempre, quando la furia della natura ha spazzato via le… Continue reading Cannes 2015. Taklub

Cannes 2015. La glace & le ciel – Ice and the sky

La glace & le ciel - Ice and the sky Il nuovo film di Luc Jaquet eà un documentario dedicato da Claude Lorius, lo scienziato che ha dedicato la sua vita allo studio dei ghiacciai dell'Antatide. Il racconto comincia alla fine degli anni '50, quando Lorius visita per la prima volta il Polo Sud, Ci tornerà… Continue reading Cannes 2015. La glace & le ciel – Ice and the sky

Cannes 2015. Trois souvenirs de ma jeunesse vince la Quinzaine

Ieri sera, al Theatre Croisette sono stati consegnati i tre premi della Quinzaine des realisateurs, nella cerimonia di chiusura che ha preceduto la proiedione di Dope. Come al solito sono tre le gurie ed i premi assegnati. Quest'anno a tre film differenti: - Art Cinema Award: “Embrace of the Serpent” di Ciro Guerra - SACD… Continue reading Cannes 2015. Trois souvenirs de ma jeunesse vince la Quinzaine

Cannes 2015. Macbeth

Macbeth **1/2 Ultimo film del concorso ufficiale, il Macbeth dell'australiano Kurzel, lascia piuttosto indifferenti. Messosi in luce con il ritratto desolante e realistico di un serial killer in Snowtown, il regista ha deciso di portare sul grande schermo la tragedia del potere per antonomasia, affidando a Michael Fassbender e Marion Cotillard i due ruoli chiave. Ma… Continue reading Cannes 2015. Macbeth

Cannes 2015. Dope

Dope *** Arrivato alla Quinzaine direttamente dal Sundance, il quinto film del regista di origini nigeriane Rick Famuyiwa e' una commedia scatenata, nella migliore tradizione del cinema indie americano. Prodotto da Forrest Whitaker assieme a Pharrell e Sean Combs, Dope e' un ritratto finalmente onesto e senza ipocrisie della cultura nera, tra il mito del rap… Continue reading Cannes 2015. Dope

Cannes 2015. Il piccolo principe

Il piccolo principe *** Adattato per il grande schermo da Irena Brignull e Bob Persichetti, diretto da Mark Osborne, il racconto di Antoine de Saint-Exupery, pubblicato nel 1943 e diventato nel tempo un classico della letteratura per bambini di ogni eta', vive di nuova vita, grazie ad un lavoro straordinario di riscrittura e di animazione. La… Continue reading Cannes 2015. Il piccolo principe

Cannes 2015. The Assassin

The Assassin *** Sono passati otto anni da Le voyage du ballon rouge, l'ultimo film del maestro taiwanese, presentato proprio a Cannes, ad Un certain regard. The Assassin e' il suo attesissimo ritorno, frutto di una lavorazione lunghissima e travagliata. Presentato come un wuxia, sia pure d'autore, il film si mostra davvero altro da se',… Continue reading Cannes 2015. The Assassin

Cannes 2015. Chronic

Chronic *1/2 Altro teribile film del concorso ufficiale, diretto da quel Michel Franco, vincitore di Un certain regard tre anni fa con il crudele After Lucia. Il messicano gira negli Stati Uniti con un cast guidato da Tim Roth, ma non perde il gusto del finale ad effetto a tutti i costi. La sua sceneggiatura… Continue reading Cannes 2015. Chronic

Cannes 2015. Louisiana – The other side

Louisiana - The other side ** Il nuovo film di Minervini dopo il successo da art house di Stop the pounding heart, presentato proprio a Cannes l'anno scorso, e' dedicato ad un gruppo di tossicomani senza speranza della Louisiana ed ai gruppi paramilitari del Texas. Mack e' uno spacciatore di metanfetamine ed un vorace consumatore anche di… Continue reading Cannes 2015. Louisiana – The other side

Cannes 2015. Love

Love **1/2 Il tanto atteso film scandalo del 68.Festival di Cannes si e' finalmente mostrato. Firmato dall'enfant terrible del cinema francese, Gaspar Noe', in realta' e' una storia d'amore di romanticismo tardo-adolescenziale, che sarebbe piaciuta molto a James Ivory. Solo che - contrariamente al regista inglese - per due ore e quindici minuti, Noe' ci… Continue reading Cannes 2015. Love