Venezia 2019. La nostra classifica dei film del concorso

Il concorso é terminato e questa é la nostra classifica definitiva. E' un gioco. E come tale va preso. Il tempo e la memoria lavoreranno poi su questi film, restituendo a ciascuno la propria giusta dimensione. Per ora accontentatevi delle sensazioni a caldo, vissute qui alla Mostra, e seguite i link alle nostre recensioni. Leggendole… Continue reading Venezia 2019. La nostra classifica dei film del concorso

Annunci

Cannes 2019. La classifica definitiva dei film del concorso

Concluso il concorso ufficiale di Cannes 72 la nostra classifica assume un aspetto piuttosto definito. Il trio di testa è rimasto quello definito qualche giorno fa, con Bong Joon ho, Tarantino e Almodovar: le nostre palme vanno a loro. Seguono il bel melò della Sciamma, un inedito polar di Desplechin, un discreto Malick e il… Continue reading Cannes 2019. La classifica definitiva dei film del concorso

Venezia 2018. La classifica definitiva dei film del concorso

Il concorso ufficiale è finito. Chi vincerà il Leone? Chi avrebbe dovuto trionfare? Sono tutte speculazioni che lasciano il tempo che trovano e che non ci appassionano per nulla. Qui vi riportiamo invece la nostra personalissima classifica dei film in concorso. E' un gioco. E come tale va preso. Il tempo e la memoria lavoreranno… Continue reading Venezia 2018. La classifica definitiva dei film del concorso

Cannes 2015. Macbeth

Macbeth **1/2 Ultimo film del concorso ufficiale, il Macbeth dell'australiano Kurzel, lascia piuttosto indifferenti. Messosi in luce con il ritratto desolante e realistico di un serial killer in Snowtown, il regista ha deciso di portare sul grande schermo la tragedia del potere per antonomasia, affidando a Michael Fassbender e Marion Cotillard i due ruoli chiave. Ma… Continue reading Cannes 2015. Macbeth

Cannes 2015. The Assassin

The Assassin *** Sono passati otto anni da Le voyage du ballon rouge, l'ultimo film del maestro taiwanese, presentato proprio a Cannes, ad Un certain regard. The Assassin e' il suo attesissimo ritorno, frutto di una lavorazione lunghissima e travagliata. Presentato come un wuxia, sia pure d'autore, il film si mostra davvero altro da se',… Continue reading Cannes 2015. The Assassin

Cannes 2015. Chronic

Chronic *1/2 Altro teribile film del concorso ufficiale, diretto da quel Michel Franco, vincitore di Un certain regard tre anni fa con il crudele After Lucia. Il messicano gira negli Stati Uniti con un cast guidato da Tim Roth, ma non perde il gusto del finale ad effetto a tutti i costi. La sua sceneggiatura… Continue reading Cannes 2015. Chronic

Cannes 2015. Valley of Love

Valley of Love * Il nuovo film di Guillame Nicloux (La religiosa) con Depardieu e la Huppert, che interpretano se stessi nella Death Valley, e' un pasticcio in salsa new age, senza capo ne' coda. Quando il figlio omosessuale dei due protagonisti si suicida a San Francisco, invia ai genitori, separati da tempo, una lettera con cui… Continue reading Cannes 2015. Valley of Love

Cannes 2015. Dheepan

Dheepan *** Jacques Audiard lavora da sempre sui temi dell'identita' dei suoi personaggi e sull'integrazione, in un ambiente divenuto improvvisamente ostile. Anche questa volta non si sottrae alle ossessioni che fondano la sua poetica e cerca di sovrapporre la tensione e lo studio dei personaggi de Il profeta, con la costruzione di un amore improbabile, come… Continue reading Cannes 2015. Dheepan

Cannes 2015. Marguerite et Julien

Marguerite et Julien *1/2 Valerie Donzelli, dopo La guerra e' dichiarata, decide di adattare una scneggiatura scritta originariamente da Jean Grualt per Truffaut e mai realizzata. Assieme a Jeremie Elkaim, qui anche nei panni del protagonista, accanto a Anais Demoustier, ha messo mano a quel copione, per sottoporlo allo stesso trattamento che aveva riservato alla… Continue reading Cannes 2015. Marguerite et Julien

Cannes 2015. Youth – La giovinezza

Youth - La giovinezza ** Tutti i film di Paolo Sorrentino sono costruiti a partire da un protagonista centrale ed enigmatico, attorno al quale gli altri personaggi ruotano, cercando di afferrarne i sentimenti e illuminarne i misteri. Era cosi' per i due Tony Pisapia, per Titta, il riciclatore della camorra, per l'usuraio amico di famiglia,… Continue reading Cannes 2015. Youth – La giovinezza

Cannes 2015. Sicario

Sicario *** Il nuovo film del canadese Denis Villeneuve, il primo in concorso a Cannes, era atteso come la consacrazione di un talento che, nel corso della sua carriera, ha sempre lavorato sui confini tra cinema d'autore e di genere, con un percorso assolutamente personale, fuori e dentro le major americane. Gli ultimi Prisoners e… Continue reading Cannes 2015. Sicario

Cannes 2015. La legge del mercato

La legge del mercato **1/2 Per una volta il titolo inglese e' piu' significativo di quello originale: la misura di uomo. E' di questo che parla il nuovo film di Stephan Brize'. Vincent Lindon e' Thierry, un uomo di mezza eta', costretto senza lavoro, da oltre 20 mesi. I centri per l'impiego fanno il possibile. Gli… Continue reading Cannes 2015. La legge del mercato

Cannes 2015. Segreti di famiglia – Louder than bombs

Segreti di famiglia - Louder than bombs ** Thierry Fremaux ha deciso di promuovere al concorso principale molti nomi nuovi della scena europea, spesso alle prese con il primo loro progetto internazionale. Louder than bombs rientra perfettamente nel gruppo. E' solo il terzo film del quarantenne norvegese Joaquim Trier, che si era imposto all'attenzione cinefila con… Continue reading Cannes 2015. Segreti di famiglia – Louder than bombs

Cannes 2015. Mon Roi

Mon Roi ** A quattro anni di distanza da Polisse, che ha fatto esplodere la carriera di Maiwenn come regista, con il Prix du Jury conquistato sulla Croisette, il ritorno in concorso con Mon Roi e' un passo indietro. Nel raccontare l'improbabile storia d'amore tra l'avvocato Tony ed il piu' giovane e donnaiolo proprietario di un… Continue reading Cannes 2015. Mon Roi

Cannes 2015. Carol

Carol **** Todd Haynes torna a Cannes dopo oltre quindici anni, per chiudere idealmente la sua trilogia, dedicata all'America austera e conformista degli anni '50, quella di Viale del Tramonto, prima che il sorriso caldo di JFK la trasportasse nella modernità. Carol è l'epilogo di una traccia, aperta magnificamente con Lontano dal paradiso e poi ritrovata nell'adattamento per… Continue reading Cannes 2015. Carol