First Cow

First Cow ***1/2 “I poveri hanno bisogno di capitali per iniziare qualcosa, un miracolo o un crimine” Una nave mercantile attraversa un fiume e lo schermo. Un donna a passeggio con il suo cane, scopre nel terreno, lo scheletro di due uomini. E' la fine di una storia. Ma è anche l'inizio di quella a… Continua a leggere First Cow

Time to Hunt

Time to Hunt **1/2 Presentato alla Berlinale lo scorso mese di febbraio, l'esordio nel lungometraggio del coreano Yoon Sung-hyun è un heist movie, che si trasforma in una caccia all'uomo spietata e sanguinaria. L'azione prende le mosse in una Corea distopica di un futuro prossimo, in cui l'economia è colata a picco, con un'inflazione disastrosa,… Continua a leggere Time to Hunt

The Assistant

The Assistant *** Dopo il debutto a Telluride e il passaggio invernale al Sundance e alla Berlinale, nella sezione Panorama, il primo lungometraggio di Kitty Green, finora nota soprattutto come documentarista (Ukraine Is Not a Brothel  e Casting JonBenet), viene distribuito da Bleecker Street il 31 gennaio negli Stati Uniti e da Universal nel resto… Continua a leggere The Assistant

Mai raramente a volte sempre

Mai raramente a volte sempre - Never Rarely Sometimes Always *** 1/2 "A volte non ti piacerebbe essere un maschio? Tutto il tempo" Ci sono dettagli che rimangono invisibili e momenti vuoti che raccontano oceani di minuscoli soprusi. C'è la spallina di un reggiseno troppo stretta, una passata di trucco per spezzare un momento di… Continua a leggere Mai raramente a volte sempre

Berlinale 2020. Orso d’oro all’iraniano There Is No Evil. Elio Germano miglior attore, Favolacce miglior sceneggiatura

La giuria capitanata da Jeremy Irons con Bérénice Bejo, Kenneth Lonergan e Luca Marinelli ha assegnato l'Orso della 70° edizione all'iraniano There Is No Evil di Mohammad Rasoulof, uno dei film più apprezzati della Berlinale, ma con due premi di peso, l'Italia esce a testa alta dal palmares. Rasoulof non ha potuto accompagnare il film… Continua a leggere Berlinale 2020. Orso d’oro all’iraniano There Is No Evil. Elio Germano miglior attore, Favolacce miglior sceneggiatura

Berlinale 2020. Conferenza stampa di Schwesterlein – My Little Sister

Con Schwesterlein - My Little Sister, la coppia di registe Véronique Reymond e Stèphanie Chuat racconta l'affetto che unisce un fratello e una sorella in un momento tragico, ma parla anche di identità, di come rimanere sè stessi quando vengono a mancare punti di riferimento e dell'importanza della finzione, che si concretizzi in una favola… Continua a leggere Berlinale 2020. Conferenza stampa di Schwesterlein – My Little Sister

Jia Zhangke: il virus sta mettendo in ginocchio l’industria cinematografica cinese

Jia Zhangke è a Berlino per presentare il suo nuovo documentario Swimming Out Till the Sea Turns Blue, che racconta tre generazioni di scrittori cinesi. Tuttavia è riuscito ad arrivare solo all'ultimo e senza garanzie preventive, annunciando che il suo prossimo film, che avrebbe dovuto girare tra la primavera e l'estate, è stato fermato a… Continua a leggere Jia Zhangke: il virus sta mettendo in ginocchio l’industria cinematografica cinese

Undine

Undine ** Le undine, dal latino unda, nella tradizione mitologica europea sono ninfe acquatiche che assumono forma umana quando si innamorano di un mortale, ma sono destinate a morire nel caso questi dovesse esserle infedele. Su questo soggetto si concentra Christian Petzold, che con Undine torna dietro la macchina da presa per un riadattamento in… Continua a leggere Undine

Berlinale 2020. El Pròfugo – The Intruder

El Pròfugo - The Intruder **1/2 "Cosa potrebbe andare storto?"  "Tutto, Inès" Nel thriller psicologico El Pròfugo, la seconda opera di Natalia Meta in competizione alla 70esima edizione del Festival del Cinema di Berlino, la protagonista inizia ad avere paura prima ancora che tutto inizi ad andare a rotoli. La prima volta che entra nell'inquadratura,… Continua a leggere Berlinale 2020. El Pròfugo – The Intruder

Siberia: il trailer del nuovo film di Abel Ferrara

Sarà alla Berlinale in concorso nei prossimi giorni il nuovo film di Abel Ferrara con Willem Dafoe, Siberia. Il film, scritto con Christ Zois, non ha ancora un distributore americano, ma per l'Europa i diritti li ha The Match Factory. Questa è la sinossi ufficiale: "A man flees from one world to another that is… Continua a leggere Siberia: il trailer del nuovo film di Abel Ferrara

Berlinale 2020. Conferenza stampa di Volevo nascondermi

Dopo aver catturato l’ombra di Leopardi nel Giovane Meraviglioso di Mario Martone, Elio Germano è diventato Antonio Ligabue in Volevo nascondermi per Giorgio Diritti. Sono a loro agio e sulla stessa lunghezza d’onda nel parlarne in conferenza stampa, in presenza dei produttori e della sceneggiatrice Tania Bordoni: “Questo lavoro è stato come creare un distillato”, spiega… Continua a leggere Berlinale 2020. Conferenza stampa di Volevo nascondermi

Volevo nascondermi

Volevo nascondermi ***1/2 Un occhio ci scruta da sotto un velo scuro. È un occhio di matto che non distoglie lo sguardo quando lo fissi. È sensibile ai dettagli e quando rimane incagliato in un particolare che richiama epoche oscure, trasmette subito scariche elettriche al resto del corpo. Le scariche lo fanno arrabbiare. Urla, strepita,… Continua a leggere Volevo nascondermi

Berlino 2020: tutti i film del concorso

Questa mattina Carlo Chatrian, neo direttore della Berlinale, ha annunciato i 18 titoli del concorso ufficiale della 70° edizione, che si terrà dal 20 febbraio al 1 marzo 2020, con Jeremy Irons presidente di giuria. Tra questi, due italiani: Volevo nascondermi di Giorgio Diritti con Elio Germano nei panni del pittore Ligabue e Favolacce dei… Continua a leggere Berlino 2020: tutti i film del concorso