Berlinale 2020. Orso d’oro all’iraniano There Is No Evil. Elio Germano miglior attore, Favolacce miglior sceneggiatura

La giuria capitanata da Jeremy Irons con Bérénice Bejo, Kenneth Lonergan e Luca Marinelli ha assegnato l’Orso della 70° edizione all’iraniano There Is No Evil di Mohammad Rasoulof, uno dei film più apprezzati della Berlinale, ma con due premi di peso, l’Italia esce a testa alta dal palmares.

Rasoulof non ha potuto accompagnare il film e ritirare il premio, bloccato nel suo paese con un divieto di espatrio incomprensibile e censorio.

Il regista aveva dichiarato venerdì: “I am sorry that I will not be able to come to Berlin to watch the film alongside the audience; however, the right to choose between being present or absent at the festival is simply not mine. Imposing such restrictions very clearly exposes the intolerant and despotic nature of the Iranian government.”

Elio Germano è stato scelto come miglior attore per Volevo nascondermi di Giorgio Diritti e Favolacce dei fratelli D’Innocenzo ha conquistato il premio per la migliore sceneggiatura.

Sono passati dieci anni da quando Germano vinse a Cannes con La nostra vita di Luchetti. Ha detto ritirando il premio: “Voglio dedicare questo premio a tutti gli storti, a tutti gli sbagliati, a tutti gli emarginati, e a Antonio Ligabue e alla sua grandissima lezione: che dobbiamo rimanere ciò che siamo”.

A Hong Sang soo il premio per la migliore regia per The Woman Who Ran, mentre all’indie americano Never Rarely Sometimes Always di Eliza Hittman è andato il Grand Premio della Giuria.

La migliore attrice è Paula Beer per Undine di Christian Petzold.

Se vi siete persi la cerimonia, qui la trovate integrale:

Di seguito tutti i vincitori:

ORSO D’ORO
Sheytan Vojud Nadarad (There is no evil), Mohammad Rasoulof

ORSO D’ARGENTO GRAN PREMIO DELLA GIURIA
Eliza Hittman, Never Rarely Sometimes Always

ORSO D’ARGENTO MIGLIOR REGIA
Hong Sang-soo, The Woman Who Ran

ORSO D’ARGENTO MIGLIORE ATTRICE
Paula Beer, Undine

ORSO D’ARGENTO MIGLIORE ATTORE
Elio Germano, Volevo nascondermi

ORSO D’ARGENTO MIGLIOR SCENEGGIATURA
Favolacce, dirs: Damiano & Fabio D’Innocenzo

ORSO D’ARGENTO MIGLIOR CONTRIBUTO ARTISTICO
Jurgen Jurges for the cinematography in DAU. Natasha

ORSO D’ARGENTO PREMIO SPECIALE 70ESIMA EDIZIONE BERLINALE
Delete History, dirs: Benoît Delépine and Gustave Kerven

INCONTRI
MIGLIOR FILM
The Works And Days (Of Tayoko Shiojiri In The Shiotani Basin), dirs: CW Winter and Anders Edström

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
The Trouble With Being Born, dir: Sandra Wollner

MIGLIOR REGIA
Cristi Puiu, Malmkrog
Matías Piñeiro, Isabella (Special Mention)

BERLINALE DOCUMENTARY AWARD
Irradiated, dir: Rithy Panh
Notes From The Underworld, dirs: Tizza Covi and Rainer Frimmel (Special Mention)

GWFF BEST FIRST FEATURE AWARD
Los Conductos, dir: Camilo Restrepo
Naked Animals, dir: Melanie Waelde (Special Mention)

GOLDEN BEAR BEST SHORT FILM
T, dir: Keisha Rae Witherspoon

SILVER BEAR JURY PRIZE SHORT FILM
Filipiñana, dir: Rafael Manuel

SHORT FILM AWARD
Genius Loci, dir: Adrien Mérigeau

PREMI DELLA GIURIA ECUMENICA
There Is No Evil, dir Mohammad Rasoulof (Competition)
Father, dir: Srdan Golubović (Panorama)
Zero, dir: Kazuhiro Soda (Forum)

FIPRESCI
Undine, dir: Christian Petzold (Competition)
The Metamorphosis Of Birds, dir: Catarina Vasconcelos (Encounters)
Mogul Mowgli, dir: Bassam Tariq (Panorama)
The Twentieth Century, dir: Matthew Rankin (Forum)

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.