A room with a view: il Guardian su La parte degli angeli

La-parte-degli-angeli-MAN-data

Reduce dalle polemiche torinesi per il mancato ritiro del riconoscimento alla carriera, Ken Loach torna sugli schermi italiani con la commedia La parte degli angeli (The Angels’ Share): secondo Peter Bradshaw, uno dei titoli più riusciti del regista da un po’ di tempo a questa parte.

Esito felice della collaborazione con lo sceneggiatore Paul Laverty, firma storica di tutti i film di Loach da La canzone di Carla (1996) in poi, La parte degli angeli racconta una Glasgow di giovani disoccupati, spesso criminali, a volte dotati di talenti impensabili. È il caso di Robbie (interpretato dall’esordiente Paul Brannigan, la cui storia personale ha ispirato il personaggio) e della sua innata capacità di valutare la qualità dei whiskies scozzesi.

Senza dimenticare il cinema d’impegno che da sempre caratterizza la sua produzione, Loach si concede un’incursione nella commedia che abbandona l’ironia e i toni agri per un umanesimo ottimista e delicato, raccontando una storia in toni minori ma non per questo meno coinvolgenti:

[The Angels’ Share] is warm, funny and good-natured. It’s a freewheeling social-realist caper – unworldly and at times almost childlike. […] Loach often stages scenes in a gentle, almost quietist way […]. Some may find the tendons of the story a little slack occasionally, but for me Loach and Laverty are speaking with an engaging dramatic voice.”

La parte degli angeli uscirà in Italia giovedì 13 dicembre.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.