Game of Thrones: destino diverso per i due prequel

Due notizie per gli amanti di Game of Thrones.

No, Martin non ha terminato di scrivere i libri che mancano.

Semplicemente la HBO ha preso decisioni importanti sui due sequel che aveva messo in cantiere, per battere il ferro di una delle serie più viste della sua storia.

Dopo aver affidato l’incarico a due diversi team produttivi per creare nuove storie rispetto a quelle raccontate nelle otto stagioni di GoT, ieri sono arrivate notizie contrastanti.

Il prequel ambientato ‘migliaia di anni prima’ con Naomi Watts e creato da Jane Goldman è stato cassato dopo un’attenta review del pilota che S.J. Clarkson aveva girato in Irlanda.

Prima dell’avvento di Netflix, la tv si è sempre fatta esattamente così. Prima la commissione per un nuovo pilota e poi la decisione se commissionare un’intera stagione oppure no.

Anche Game of Thrones è nato così. Anzi il pilota originale girato da Tom McCarthy fu un tale disastro che venne rigirato ex novo con un nuovo cast, prima che la HBO desse il via libera.

Adesso le scelte si fanno a monte, senza girare nulla, ma la HBO – su alcuni grandi progetti – lavora ancora all’antica.

Per una serie che non vedremo mai però ce n’è un’altra invece che ha avuto subito il via libera ed entrerà in produzione senza passare dalla trafila tradizionale: è House of the Dragon, dedicata alla Casata dei Targaryen, ambientata 300 anni prima della morte di Ned Stark, che si vedrà direttamente su HBO Max, il servizio streaming di HBO.

I Targaryen hanno regnato sui Sette Regni di Westeros per moltissimi anni, fino a quando il padre di Danaerys, il sedicesimo della famiglia a salire sul Trono di Spade,  è diventato per tutti il “Mad King”.

La guerra civile dei Draghi di cui si è parlato nell’ottava stagione di GoT sarà uno dei momenti centrali della nuova serie.

I dieci episodi sono stati creati dallo stesso George R.R. Martin con Ryan Condal: quest’ultima sarà la showrunner assieme al regista Miguel Sapochnik.

Rallegratevi, ci saranno ancora molti anni di avventure…

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.