Troppa grazia

Troppa grazia ** Troppa grazia è il sesto film dell'emiliano Gianni Zanasi, avvicinatosi al cinema grazie a Nanni Moretti, poi diplomatosi in regia al Centro Sperimentale prima di esordire nel 1995 con Nella mischia.  Il successo arriva tardi, con Non pensarci e La felicità è un sistema complesso, entrambi interpretati dalla coppia Mastandrea Battiston. Nel… Continue reading Troppa grazia

Dopo la guerra

Un certain regard Dopo la guerra ** Bologna, 2002. The opposition to the Labor Law explodes in universities. The murder of a judge reopens old political wounds between Italy and France. Marco, a former left-wing activist, sentenced for murder and exiled in France for 20 years, thanks to the Mitterrand doctrine, is accused of having… Continue reading Dopo la guerra

Locarno 2013. La variabile umana: il trailer

Unico film italiano in Piazza Grande, La variabile umana è un poliziesco girato da Bruno Oliviero, con Silvio Orlando, Sandra Ceccarelli e Giuseppe Battiston. Un ispettore di polizia stanco e demotivato, una ragazza, sua figlia, sospettata di un omicidio, un mondo metropolitano di decadenza e promiscuità popolato da personaggi dalla doppia vita. Questo è il… Continue reading Locarno 2013. La variabile umana: il trailer

7 David di Donatello a Noi credevamo

Noi credevamo il grande affresco di Mario Martone sui tradimenti del nostro Risorgimento, si è aggiudicato sette David di Donatello ed è per il miglior film italiano dell'anno. Le altre meritatissime statuette sono quelle per la migliore sceneggiatura (Mario Martone, Giancarlo de Cataldo); migliore direttore della fotografia (Renato Berta); migliore scenografo (Emita Frigato), migliore costumista (Ursula Patzak); migliore truccatore… Continue reading 7 David di Donatello a Noi credevamo