7 David di Donatello a Noi credevamo

Noi credevamo il grande affresco di Mario Martone sui tradimenti del nostro Risorgimento, si è aggiudicato sette David di Donatello ed è per il miglior film italiano dell'anno. Le altre meritatissime statuette sono quelle per la migliore sceneggiatura (Mario Martone, Giancarlo de Cataldo); migliore direttore della fotografia (Renato Berta); migliore scenografo (Emita Frigato), migliore costumista (Ursula Patzak); migliore truccatore… Continue reading 7 David di Donatello a Noi credevamo

La nuova commedia e la generazione Q. Continua…

Il fenomeno stagionale continua a riprodursi. Non passa settimana senza che una delle infinite commediole garbate, gentili, fintamente provocatorie distribuite da Medusa e 01, non finisca in testa al Box office, travolgendo con le sue risate a basso costo (intellettuale) ogni altro film. Duellanti ci ha fatto uno speciale nel numero in edicola. Noi ne abbiamo… Continue reading La nuova commedia e la generazione Q. Continua…