A room with a view: Post Tenebras Lux

Brilliant and provocative, shallow and preposterous. L'ultimo film del messicano Carlos Reygadas guadagna tre stellette su cinque, ma il dubbio a Peter Bradshaw rimane: capolavoro del cinema d'arte, o bufala pazzesca? Alcune scene brillano per talento e senso dell'immagine, come l'apparizione del diavolo in animazione digitale: an enigmatic appearance in scenes as bizarre and gripping… Continua a leggere A room with a view: Post Tenebras Lux

A room with a view: The Great Gatsby

Frena gli entusiasmi da subito con due misere stellette su cinque: la proiezione in prima mondiale dell'attesissimo adattamento della novella di Scott Fitzgerald al Gran Galà di Cannes non convince Peter Bradshaw. Obiettivo mancato per il regista Baz Luhrmann, definito senza troppi complimenti a man who can't see a nuance without calling security for it… Continua a leggere A room with a view: The Great Gatsby

A room with a view: No di Pablo Larrain

Presentato in concorso al BFI Film Festival 2012 e candidato agli Oscar 2013 come miglior film straniero, No è l'ultimo episodio della trilogia dedicata alla dittatura di Pinochet del cileno Pablo Larrain - assieme a Tony Manero (2008) e Post Mortem (2010). Peter Bradshaw gli dedica una recensione breve ma densa, con un giudizio più… Continua a leggere A room with a view: No di Pablo Larrain

A room with a view: Effetti collaterali

“What a gripping and disturbing thriller this is. [...] Did Steven Soderbergh just finish on his masterpiece?” In sei mesi di finestre aperte sulla critica cinematografica del Guardian, i film che meritano cinque stellette non riempiono le dita di una mano - e per questo, quando capita di trovarne uno non bisogna lasciarselo scappare. Ragazzo… Continua a leggere A room with a view: Effetti collaterali

A room with a view: Iron Man 3

Peter Bradshaw si abbandona all'entusiasmo: quattro stelle su cinque per il terzo episodio della saga di Iron Man, con un sonoro Woo-hoo! all'inizio della recensione. Non siamo nell'ambito del cinema d'essai, questo e' poco ma sicuro, e Bradshaw lo mette subito in chiaro: "This is quality Friday night entertainment: the innocent pleasure of the week."… Continua a leggere A room with a view: Iron Man 3

A room with a view: Nella casa

Unthreatening, but still enjoyable.Per rimanere in tema scolastico, Peter Bradshaw da’ un sei pieno (tre stellette) all’ultimo film di Francois Ozon, il thriller borghese Nella casa. La presenza di due grandi attori - Fabrice Luchini e Kristin Scott Thomas, inglese ma di discendenza francese - non basta a portare a casa un film in cui… Continua a leggere A room with a view: Nella casa

A room with a view: Come un tuono

Fans of Nicolas Winding Refn's ultra­violent fairy tale may find all this a bit familiar.  Henry Barnes mangia la foglia sin dalle prime battute della recensione: Come un tuono inizia nella migliore tradizione dei film di genere, con inseguimenti, sparatorie e un protagonista leggendario con il fisico statuario di Ryan Gosling - stavolta, i tatuaggi… Continua a leggere A room with a view: Come un tuono

A room with a view: I figli della mezzanotte

Sono poche le ragioni per andare a vedere I figli della mezzanotte, almeno secondo i critici inglesi del Guardian. Peter Bradshaw assegna solo tre stellette su cinque all'adattamento dell'omonimo capolavoro di Salman Rushdie: la storia mantiene un ritmo incalzante nella prima metà per poi annacquarsi in un polpettone simil-telenovela, il cui unico merito e' di spingere… Continua a leggere A room with a view: I figli della mezzanotte

A room with a view: Mea Maxima Culpa

Uscito nelle sale cinematografiche lo scorso febbraio, il documentario di Alex Gibney ha scosso il pubblico inglese e ridato linfa al dibattito sui crimini dei preti pedofili all’interno della chiesa cattolica. Prodotto dalla rete televisiva statunitense HBO, l’opera dell’americano Alex Gibney è, secondo la valutazione di Xan Brooks, “A righteous, exhaustive investigation into child abuse… Continua a leggere A room with a view: Mea Maxima Culpa

A room with a view: La frode

La storia la sappiamo, ed e' sempre attuale: il mondo dell'alta finanza e' popolato da squali senza scrupoli, speculatori che basano le proprie ricchezze e il proprio benessere sulla sofferenza altrui. Nicholas Jarecki questo mondo lo conosce bene - entrambi i suoi genitori avevano un ufficio nelle torri gemelle, prima dell'attacco terroristico del 2001. Il… Continua a leggere A room with a view: La frode

A room with a view: La scelta di Barbara

Dopo quasi un anno di attesa, esce anche in Italia l'ultimo film del regista tedesco Christian Petzold. Lo scorso settembre, Peter Bradshaw ne tesseva le lodi dalle colonne del Guardian, definendolo "A drama based on human and political dilemmas" eccellente prodotto di una un'industria cinematografica spesso sottorappresentata nel mercato europeo. Ambientato nella Germania dell'Est degli… Continua a leggere A room with a view: La scelta di Barbara

A room with a view: Il grande e potente Oz

Peter Bradshaw non si lascia coinvolgere nella ridda delle interpretazioni allegoriche del romanzo (o del primo film, datato 1939): molto semplicemente, Il grande e potente Oz di Sam Raimi è insieme un ottimo prequel e insieme un sentito omaggio al capolavoro di Victor Fleming, "with the look and spirit of those studio sets reproduced digitally… Continua a leggere A room with a view: Il grande e potente Oz

A room with a view: Spring Breakers

Selezionato dalla giuria di Venezia 2012 in competizione officiale, l'ultimo film dell'ex enfant prodige del cinema indipendente americano Harmony Korine guadagna quattro stellette su cinque secondo il giudizio critico di Xan Brooks. Trasformando radicamente i canoni del teen entertainment, Spring Breakers "It's horrid, it's ghastly, it's bizarrely engrossing." Scelta bizzarra per un comitato di selezione… Continua a leggere A room with a view: Spring Breakers

A room with a view: Il lato positivo

Tre stellette su cinque e un'attitudine ridanciana in merito: Peter Bradshaw fa una lista abbastanza lunga, bisogna dire, dei difetti di Silver Linings Playbook (uscito in Italia col titolo Il lato positivo), ma alla fine riconosce il talento irascibile di David O. Russell. Un bravo ragazzo, capace nel suo mestiere, che ogni tanto esagera ma… Continua a leggere A room with a view: Il lato positivo

A room with a view: The sessions

Peter Bradshaw trattiene l’entusiasmo e assegna una sufficienza di tre stellette su cinque per The Sessions, il film dell’australiano Ben Lewin presentato all’ultimo Sundance sulla vita del poeta Mark O’Brian. Le “sessioni” del titolo sono sei, con una terapista sessuale interpretata (con grande talento) da Helen Hunt; Mark O’Brian (un meraviglioso John Hawkes), scampato ad… Continua a leggere A room with a view: The sessions