A room with a view: Holy Motors

holy-motors-poster03

Peter Bradshaw ha solo parole di lode per l’ultimo film di Leos Carax, Holy Motors: cinque stelle su cinque per quello che definisce: “a bizarre surrealist odyssey whose magic ingredient is comedy.”

Classe 1960, il regista francese ritorna alla regia dopo quasi quattordici anni – l’ultimo lungometraggio Pola X risale al 1999 – e sceglie come protagonista l’attore feticcio di tutta la sua carriera, il camaleontico Denis Levant.

Secondo Bradshaw, il pregio più grande del film di Carax sta nell’assenza di linea narrativa, o meglio nella sua totale incongurenza: sfruttando con audacia tutte le possibilità offerte dal linguaggio cinematografico, Holy Motors lascia gli spettatori stupefatti e affascinati.

The audience is forever being encouraged to forget about narrative sense and slip into a warm bath of unreason, but persistently jolted back out of it with non-sequiturs, accordion interludes, gags and unexpected chimps.

Una menzione speciale va non solo a Levant, ma anche all’apparizione fugace di Kylie Minogue, prestata al cinema per un breve ma grazioso numero musicale.

Levant’s face is as inscrutable as Buster Keaton’s, but its unreadability is all his own: it is a ruined-cherub face, or the face of an alien possessed of unearthly powers.

Carax si ispira a una moltitudine di registi francesi, e molti ne omaggia – non solo, ma per la non-storia di Holy Motors abbondano le citazioni letterarie egli autori che da sempre s’interrogano sul concetto di identità personale, forse una delle possibili chiavi per interpretare il film.

Carax e gives us cinephile allusions to Jean Cocteau, Jean-Luc Godard, Jacques Demy and Georges Franju in the course of the film; […] But more potent influences are perhaps JG Ballard, Lewis Carroll, Fritz Lang or David Lynch. It could be punk Buddhism, a set of wacky reincarnations, […] But quite possibly it’s just bravura, imagination, fun. It’s pure pleasure.

Holy Motors uscirà nelle sale italiane questo weekend.

Un pensiero riguardo “A room with a view: Holy Motors”

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.