Anime nere trionfa ai David di Donatello

anime_nere_05-foto_francescacasciarri

E’ Anime nere di Francesco Munzi il miglior film italiano della stagione: 9 David di Donatello, compresi i premi per il miglior produttore, la miglior regia, la miglior sceneggiatura.

I migliori attori sono Elio Germano per Il giovane favoloso e Margherita Buy per Mia Madre, mentre i migliori non protagonisti sono Carlo Buccirosso per Noi e la Giulia e Giulia Lazzarini per Mia Madre.

Il film di Munzi era certamente uno dei migliori della stagione. Presentato in anteprima a Venezia ed uscito dal palmares senza premi, è invece un’opera rigorosa, che si pone nella scia di Gomorra, nel mostrare tanto le ramificazioni della criminalità organizzata all’interno dell’economia produttiva del paese, quanto i legami indissolubili con la propria terra e la propria famiglia.

I premi conquistati su Moretti, Olmi, Costanzo e Martone aiuteranno Munzi a trovare nuovi finanziatori più facilmente.

Ecco tutti i premiati. Seguite i link alle nostre recensioni:

Miglior Film
Anime nere

Miglior regista
– Francesco Munzi – Anime nere

Miglior Produttore
– Cinemaundici e Babe Films, con Rai Cinema per il film Anime nere

Miglior attore protagonista
– Elio Germano – Il giovane favoloso

Migliore attrice protagonista
– Margherita Buy – Mia Madre

Miglior attore non protagonista
– Carlo Buccirosso – Noi e la Giulia

Miglior attrice non protagonista
– Giulia Lazzarini per Mia Madre

Miglior sceneggiatura
– Francesco Munzi, Fabrizio Ruggirello, Maurizio Braucci – Anime nere

Miglior autore della fotografia
– Vladan Radovic – Anime nere

Miglior montaggio
– Cristiano Travaglioli – Anime nere

Migliore scenografo
– Giancarlo Muselli – Il giovane favoloso

Migliore costumista
– Ursula Patzak – Il giovane favoloso

Miglior Musicista
– Giuliano Taviani – Anime nere

Miglior canzone Originale
– “ANIME NERE” interpretata da M. DE LORENZO, musica e testi di G. TAVIANI per il film: Anime nere

Migliore truccatore
– Maurizio Silvi – Il giovane favoloso

Migliore acconciatore
– Aldo Signoretti e Alberta Giuliani – Il giovane favoloso

Migliori effetti digitali
– Visualogie – Il ragazzo Invisibile

Miglior fonico di presa diretta
– Stefano Campus – Anime nere

Miglior regista esordiente
– Edoardo Falcone per Se Dio Vuole

Miglior Documentario
Belluscone – una storia siciliana di Franco Maresco

Miglior Cortometraggio
– Thriller di Giuseppe Marco Albano

Miglior film dell’Unione Europea

La teoria del Tutto

Miglior film straniero
Birdman

David Giovani
– Noi e la Giulia di Edoardo Leo

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.