Mother vince gli Asian Film Awards

[picapp align=”none” wrap=”false” link=”term=asian+film+awards&iid=8318643″ src=”1/8/9/e/The_4th_Asian_1904.jpg?adImageId=11579943&imageId=8318643″ width=”395″ height=”594″ /]

Moon Yang-kwon, Mother producer

Ieri sera a Hong Kong sono stati assegnati gli Asian Film Awards, che premiano i migliori film dell’enorme continente asiatico.

[picapp align=”none” wrap=”false” link=”term=Kim+Hye+ja&iid=4806082″ src=”5/f/a/5/Cannes_Film_Festival_ee52.jpg?adImageId=11580009&imageId=4806082″ width=”500″ height=”360″ /]

Mother, il cast ed il regista Bong Joon-ho

E’ solo la quarta edizione del premio, che quest’anno ha laureato il capolavoro di Bong Joon-ho, Mother, presentato a Cannes l’anno scorso: oltre al premio di miglior film, ha avuto anche quello per la migliore scenggiatura e la migliore attrice, Kim Hye-ja, una madre capace di sfidare giustizia e destino per provare l’innocenza del proprio figlio.

Nelle scorse tre edizioni si erano imposti The Host sempre di Bong Joon-ho, con Jia Zhangke miglior regista per Still Life nel 2007, Secret Sunshine di Lee Cha-Dong anche miglior regista nel 2008 e Tokyo Sonata di Kiyoshi Kurosawa con Koreeda Hirokazu miglior regista per  Still Walking nel 2009.

[picapp align=”none” wrap=”false” link=”term=asian+film+awards&iid=8318651″ src=”2/7/a/1/The_4th_Asian_4943.jpg?adImageId=11579889&imageId=8318651″ width=”395″ height=”594″ /]

Lu Chuan

Il miglior regista è il cinese Lu Chuan per l’inedito City of Life and Death, che racconta in bianco e nero il massacro di Nanchino nella gurra tra Cina e Giappone durata dal 1937 al 1945: il film è stato un successo in Cina, anche se dipinge in modo positivo anche i soldati giapponesi.

[picapp align=”none” wrap=”false” link=”term=asian+film+awards&iid=8318677″ src=”f/e/3/4/The_4th_Asian_8a6d.jpg?adImageId=11579852&imageId=8318677″ width=”395″ height=”594″ /]

Wang Xueqi

Il miglior attore è il cinese Wang Xueqi, protagonista del film hongkonghese Bodyguards and Assassins di Peter Chan.

Ecco tutti i premi:

Best Film: “Mother” (South Korea)

Best Director: Lu Chuan, “City of Life and Death” (China)

Best Actor: Wang Xueqi (China), “Bodyguards and Assassins”

Best actress: Kim Hye-ja (South Korea), “Mother

Best Newcomer: Ng Meng Hui (Malaysia), “At the End of Daybreak”

Best Supporting Actor: Nicholas Tse (Hong Kong), “Bodyguards and Assassins”

Best Supporting Actress: Wai Ying-hung (Hong Kong), “At the End of Daybreak”

Best Screenwriter: Park Eun-kyo and Bong Joon-ho, “Mother” (South Korea)

Best Cinematographer: Cao Yu, “City of Life and Death” (China)

Best Editor: Lee Chatametikool, “Karaoke” (Malaysia)

Best Production Designer: Alain-Pascal Housiaux, Patrick Dechesne and Lee Tian-Jue, “Face” (Taiwan)

Best Costume Designer: Tina Kalivas and Vaughan Alexander, “Goemon” (Japan)

Best Composer: Lo Ta-Yu, “Vengeance” (Hong Kong)

Best Visual Effects: Yi Zeon-hyung, “Thirst” (South Korea)

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.