Birds of Prey primo senza brillare. In Italia primi Aldo, Giovanni e Giacomo

Con 33 milioni di dollari, Birds of Prey conquista la testa del box office americano, ma con un risulato inferiore alle attese della vigilia.

Nel mondo il film ha incassato 81 milioni. E’ presumibile che possa arrivare a 250 milioni complessivi. Un po’ poco per un cinecomic, sia pure non particolarmente oneroso come il film di Cathy Yan.

Il risultato è difficilmente spiegabile, perchè il film ha avuto buone recensioni e un cinemascore di B+.

Il precedente Suicide Squad aveva debuttato con 133 milioni. Certo, quello era un pessimo film che ha lasciato un brutto ricordo, ma tutti avevano apprezzato almeno la Harley Quinn di Margot Robbie.

Certo il mese di febbraio non è particolarmente favorevole, ma ormai la stagione americana ha provato che non ci sono periodi negativi per un blockbuster atteso.

Al secondo posto scende Bad Boy For Life con 12 milioni e 166 complessivi, che diventano 336 nel mondo.

Terzo 1917, che in attesa di un trionfo agli Oscar, che è del tutto mancato, ha comunque aggiunto 9 milioni ad un totale di 132. 287 milioni di dollari è l’incasso mondiale, destinato a non crescere molto dopo gli Academy Awards di questa notte.

Dolittle è quarto con appena 63 milioni totali, mentre Jumanji: The Next Level è quinto ad un passo dai 300 milioni in patria.

Rientra in top ten, Cena con delitto – Knives Out, con 158 milioni totali che diventano 299 nel mondo. Un piccolo trionfo per Rian Johnson che sta già lavorando alla nuova avventura del suo detective Blanc.

Piccole donne della Gerwig supera i 100 milioni negli States, portando il totale mondiale a 177, a conferma di una storia soprattutto americana.

Fuori dalla top ten, Jojo Rabbit aggiunge 1,5 milioni e sale a 30 tondi e 74 nel mondo.

Parasite prima di vincere l’Oscar era ancora tredicesimo dopo 17 settimane di sfruttamento, con 1,5 milioni di dollari, 35 milioni complessivi e 175 nel mondo. Facile prevedere che possa superare i 200 dopo il trionfo di Los Angeles.

Nel weekend il film ha aperto nel Regno Unito con 1,7 milioni di dollari, battendo il record di Apocalypto per un film in lingua non inglese e lo ha fatto nella metà delle sale, solo 135.

In Italia Odio l’Estate di Aldo Giovanni e Giacomo diretti da Massimo Venier è primo ancora aggiungendo 2,4 milioni di euro e portandosi a 5,5 complessivi.

Secondo posto per Dolittle, che sale a 3,5, terzo Birds of Prey che debutta con 1 milione 187 mila euro.

Quarto per 1917, che aggiunge 1,2 milioni nella settimane ad un totale di 5,6 finora.

Quinto Jojo Rabbit con 500 mila euro e un totale di 3,4.

Figli supera i 3 milioni e Parasite rientra in to ten, con 334.000 euro e un totale di 2, 3 destinato a salire ancora.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.