Zero Dark Thirty in testa al Box Office

zero-dark-thirty1

Dopo tre settimane in limited release, il capolavoro di Kathryn Bigelow sulla cattura di Osama bin Laden si espande in quasi 3000 sale e sale in testa al botteghino con 24 milioni. Il totale è vicino ai 30.

Zero Dark Thirty ha suscitato una valanga di polemiche negli Stati Uniti sul ruolo della tortura nella cattura, che hanno coinvolto intellettuali, politici ed i vertici della CIA.

Curioso paese gli Stati Uniti: per tutti gli anni della presidenza Bush, i metodi usati con i terroristi veri e presunti, detenuti nei black site della CIA, come ad Abu Grahib sono state difese ed autorizzate senza tregua e nello sprezzo di ogni diritto umano.

Ora, dopo il cambio di rotta della presidenza Obama, occorrerebbe far finta ipocritamente che non siano mai esistite o che non abbiano in qualche modo avuto un ruolo… La Bigelow, come abbiamo già scritto ha fatto un lavoro egregio, descrivendone la brutalità, la dubbia utilità e chiarendo che oggi l’intelligence non le utilizza più.

Al secondo posto il demenziale A Hunted house, quindi solo terzo Gangster Squad, accolto piuttosto freddamente anche dalla critica.

Al quarto posto con 11 milioni Django Unchained di Tarantino che supera i 125 milioni diventando il maggiori successo del regista negli Stati Uniti.

Quinto il musical Les Misérables con 10 milioni e un totale vicino ai 120 milioni.

Sesto Lo Hobbit con 278 milioni totali e 886 nel mondo. Un risultato di tutto rispetto.

Settimo Lincoln di Spielberg, che sulla spinta delle 12 nominations agli Oscar guadagna rispetto alla settimana scorsa e sale a 152 milioni complessivi.

Da segnalare i 5 milioni di Silver Linings Playbook sempre in sole 800 sale. Il totale è salito a 41 milioni complessivi.

In Italia, testa a testa tra Muccino e Tornatore. La spunta Quello che so sull’amore con 1.9 milioni, mentre La migliore offerta si ferma a 1.7 milioni e supera i 5 complessivi.

Terzo Cloud Atlas con 1.6 milioni, quarto Mai Stati Uniti che accumula 3.9 milioni in 10 giorni.

Delude Jack Reacher con 2,5 milioni in dieci giorni, mentre Vita di Pi raccoglie ancora buoni incassi e si porta a 7,3 milioni complessivi.

In limited release, The Master supera il milioni di euro. Non è un cattivo risultato.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...