The Grand Budapest Hotel e The Imitation Game vincono i Writers Guild Awards

Gli ultimi riconoscimenti di categoria, assegnati prima degli Oscar della settimana prossima, sono i Writers Guild Awards, che premiano le migliori sceneggiature scritte sotto l'egida delle rigorose regole imposte dalla WGA. Ad imporsi sono stati The Imitation Game come miglior adattamento e The Grand Budapest Hotel come migliore sceneggiatura originale. In un'annata caratterizzata dalla mancanza di… Continue reading The Grand Budapest Hotel e The Imitation Game vincono i Writers Guild Awards

Annunci

Boyhood vince i BAFTA, Eddie Redmayne e Julianne Moore migliori attori

Con 3 premi, miglior film, regia e attrice protagonista, Boyhood si impone ai BAFTA, i premi assegnati dall'Academy inglese. Bene anche The Grand Budapest Hotel, che conquista 5 statuette (sceneggiatura originale, costumi, scenografia, musiche e make up) e La teoria del tutto che porta a casa 3 premi di peso (miglior attore, miglior film inglese e miglior adattamento).… Continue reading Boyhood vince i BAFTA, Eddie Redmayne e Julianne Moore migliori attori

9 nominations per Birdman e The Grand Budapest Hotel

Annunciate da pochi minuti le nominations agli Oscar che saranno assegnati domenica 22 febbraio prossimo. A far la parte del leone sono due film indipendenti e, curiosamente, due commedie: Birdman di Alejandro Gonzales Inarritu che ha aperto il Festival di venezia e The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson che ha aperto il Festival di… Continue reading 9 nominations per Birdman e The Grand Budapest Hotel

Boyhood trionfa ai Golden Globes. Leviathan miglior film straniero

E' Boyhood, il capolavoro di Richard Linklater, ad uscire vincitore dalla notte dei Golden Globes al Beverly Hilton di Los Angeles. Si impone come miglior film drammatico, miglior regista e migliore attrice non protagonista con Patricia Arquette. Nella categoria Comedy or Musical è invece The Grand Budapest Hotel a spuntarla. Curiosamente entrambi i film erano… Continue reading Boyhood trionfa ai Golden Globes. Leviathan miglior film straniero

The Grand Budapest Hotel miglior film per l’Online Film Critics Society

La Online Film Critics Society, di cui Stanze di Cinema fa parte, quale unico rappresentante italiano, ha assegnato questa mattina i suoi premi. Miglior film dell'anno è stato eletto The Gran Budapest Hotel, ma il miglior regista è Richard Linklater per Boyhood. Migliori attori sono Michel Keaton per Birdman e Rosamund Pike per Gone Girl.… Continue reading The Grand Budapest Hotel miglior film per l’Online Film Critics Society

Birdman, The Grand Budapest Hotel e Boyhood in testa alle nominations dei Critics Choice Awards

I Critics Choice Awards, assegnati dalla Broadcast Film Critics Association sono forse le ultime nominations importanti dell'anno, prima di quelle degli Oscar. Nelle sue 30 categorie, i Critics Choice Awards estendono il campo anche al cinema di genere: commedia, action ed horror. In testa con 13 candidature c'è Birdman di Inarritu, seguito a 11 da The… Continue reading Birdman, The Grand Budapest Hotel e Boyhood in testa alle nominations dei Critics Choice Awards

Captain America primo negli States, in Italia resiste Noah

Captain America si conferma in vetta al box office americano per la terza settimana consecutiva, conquistando altri 26 milioni per un totale di 201. Nel mondo sono invece 586 milioni di dollari. Al secondo posto il cartone Rio 2 della Fox che con 22 milioni e 75 complessivi rimane saldamente sul podio. Male, malissimo il… Continue reading Captain America primo negli States, in Italia resiste Noah

Noah primo in Italia, Captain America negli States. Vola The Grand Budapest Hotel

Primo posto al box office per Noah di Darren Aronofsky con Russell Crowe formato biblico. Ma non c'è il trionfo sperato, nonostante le 800 copie in circolazione di cui 300 in 3D. Solo 2,6 milioni euro complessivi in 4 giorni. Una mezza delusione. Si difende al secondo posto Captain America - The Winter Soldier, che in tre… Continue reading Noah primo in Italia, Captain America negli States. Vola The Grand Budapest Hotel

I consigli della settimana

Tre film da segnalare in questo weekend primaverile. Innanzitutto il nuovo piccolo capolavoro di Wes Anderson, The Grand Budapest Hotel, una commedia ambientata nel apese immaginario di Zubrowka, nelle alpi europee, sull'orlo della Seconda Guerra Mondiale. Il favoloso concierge di un hotel di lusso ed il suo nuovo garzoncello, sono impegnati a recuperare onore e… Continue reading I consigli della settimana

Captain America: debutto da record negli USA

Captain America: The Winter Soldier che già aveva debuttato in vetta, in quasi tutto il mondo la settimana scorsa, si prende la vetta del Box Office americano con 96 milioni di dollari, 30 in più del primo episodio e segna il record per un film uscito ad aprile. Crolla invece Noah di Aronofsky, in calo… Continue reading Captain America: debutto da record negli USA

The Grand Budapest Hotel

The Grand Budapest Hotel ***1/2 L'unico rischio che corre Wes Anderson, giunto al suo ottavo lungometraggio in quasi vent'anni di carriera, è una prematura canonizzazione. I suoi film sono così immediatamente riconoscibili, così meravigliosamente originali per gusto scenografico e cura dei dettagli, che persino il grande pubblico ha finito per accorgersi di uno dei talenti… Continue reading The Grand Budapest Hotel

Noah in vetta negli Stati Uniti, Capitan America in Italia

Potrebbe essere il contrario la settimana prossima, ma in questa è Noah ad essere in vetta negli Stati Uniti, mentre Captain America: The Winter Soldier è primo in Italia. I misteri della distribuzione hanno invertito i due kolossal, usciti a settimane alternate in America e nel resto del mondo. E così il biblico film di Darren… Continue reading Noah in vetta negli Stati Uniti, Capitan America in Italia

Divergent e Amici come noi in vetta ad un fiacco Box Office. Vola The Grand Budapest Hotel

Piange un po' il Box Office sia in Italia, sia negli Stati Uniti, con una settimana sotto il livello delle aspettative. Negli States si impone il nuovo young adult movie, Divergent con 56 milioni, davanti ad un nuovo film dei Muppets ed a Mr.Peabody, staccatissimi. Quarto posto per 300: L'alba di un Impero arrivato a… Continue reading Divergent e Amici come noi in vetta ad un fiacco Box Office. Vola The Grand Budapest Hotel

Il sequel di 300 ancora in vetta in Italia, secondo negli States

Il sequel di 300, L'alba di un impero, è ancora primo nel nostro paese con un totale di 4,5 milioni di euro. Allacciate le cinture nonostante l'espansione nelle sale rimane secondo con un totale di 3 milioni in 11 giorni. Mr. Peabody e Sherman della Dreamworks delude con 800.000 euro al pari di Need for speed… Continue reading Il sequel di 300 ancora in vetta in Italia, secondo negli States

Il sequel di 300 in vetta al Box Office. Ma è The Grand Budapest Hotel a impressionare

Il sequel di 300: Rise of an Empire sale in vetta al Box Office americano con 45 milioni di dollari. Lo segue con 35 l'ultima animazione della Dreamworks, Mr. Peabody & Sherman. Al quarto posto resiste The Lego Movie che assomma 224 milioni di dollari complessivi. Frozen è saldamente all'ottavo posto e non esce dalla top… Continue reading Il sequel di 300 in vetta al Box Office. Ma è The Grand Budapest Hotel a impressionare