Il megalodonte di Shark si divora il box office

Nonostante sia il regista, John Turteltaub, sia il protagonista, Jason Statham, si siano dichiarati decisamente insoddisfatti del risultato finale – cosa più unica che rara – The Meg, in italiano Shark – Il primo squalo conquista la vetta del box office mondiale, cominciando da Stati Uniti e Cina, i due paesi produttori.

Negli USA il film sullo squalo preistorico ha incassato 44 milioni, ovvero il doppio di quanto preventivato, mentre in Cina ha fatto anche meglio raccogliendo 50 milioni. Il totale nel mondo è stato pari a 141 milioni di dollari, in tre giorni di programmazione.

In fondo ci sono alcuni soggetti che nel momento giusto della stagione funzionano sempre, gli squali d’estate come i dinosauri evocano paure primordiali, che ritornano sempre.

Niente male per un B movie mascherato, che grazie ai capitali cinesi è arrivato a costare ben 150 milioni di dollari, per motivi che sfuggono all’umana comprensione.

Al secondo posto resiste Mission: Impossible Fallout con 20 milioni ed un totale di 161 in patria e 437 in tutto il mondo. Il film deve ancora uscire in Cina ed in altri mercati importanti, come quello italiano.

Al terzo posto Ritorno al bosco di 100 acri di Forster con Ewan Mcgregor, una sorta di sequel di  Winnie the Pooh con 12 milioni di dollari.

BlacKkKlansman di Spike Lee apre al quinto posto con 10 milioni. Mamma mia! Ci risiamo supera i 100 milioni e The Equalizer 2 è ormai ad un passo dai 90.

Chiude la top ten, Ant-Man & The Wasp con 203 e 448 complessivi nel mondo: alla fine supererà il primo episodio anche worldwide grazie gli incassi cinesi.

Anche in Italia il moribondo box office estivo subisce un’impennata grazie a Shark – Il primo squalo, che raccoglie in quattro giorni ben 1,6 milioni, lasciando Ocean’s 8 a poco più di 500.000 euro e 2,4 milioni compelssivi.

Terzo Ant-Man & The Wasp che nelle anteprime di sabato raccoglie 278.000 euro. Mamma mia! Ci risiamo è quarto, con 221.000 euro raccolti solo nelle anteprime di domenica.

Segno evidente, che un pubblico c’è anche d’estate, se la distribuzione osasse programmare davvero.

 

 

 

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.