Venezia 2015. Winter on Fire

Winter on fire

Winter on Fire **1/2

Prodotto da Netflix, il documentario di Afinfeevsky, racconta i lunghi mesi della protesta ucraina di Piazza Maidan, che hanno attraversato la fine del 2013 e tutto l’anno successivo, nel tentativo di evitare che il paese stringesse con la Russia di Putin un patto mortale, capace di ribaltare l’indipendenza conquistata dopo la caduta del Muro di Berlino.

Contrariamente al lavoro di Loznitsa visto a Cannes, questo doc ha una struttura classica e divulgativa. Usa le voci degli attivisti e di coloro che hanno lottato a Maidan per decrivere cronologicamente la rivoluzione ucraina dai giorni del rifiuto del trattato di libero scambio con l’Europa sino alle dimissioni del Presidente Yanukovich.

Winter on Fire sembra però fatto apposta per un pubblico straniero, desideroso di conoscere i sentimenti di un popolo lontano.

Afinfeevsky centra perfettamente l’obiettivo, anche grazie alla qualità delle riprese, in gran parte amatoriali, che hanno registrato pressochè in diretta ogni giornata. Ma questo non è cinema.

Forse è solo qualcosa di più importante.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.