Torino Film Festival: presentato il programma della 31° edizione

31tff_orizzontale_medium

Roma ritorna Festa, rinuncia alle prime mondiali e si ridimensiona pur nella qualità della proposta cittadina.

Torino rilancia con un edizione sulla carta splendida. Diretto per la prima volta da Paolo Virzì, ma saldamente ancora nelle mani di Emanuela Martini la vera deus ex machina della manifestazione da molti anni, il TIFF propone 16 film – opere prime o seconde in concorso – e poi grandi autori nella sezione Festa Mobile: All is lost, Inside Llewyn Davis, Only lovers left alive, direttamente da Cannes, e poi Prince Avalanche di Gordon Green da Berlino, Ida di Pawlinowski che ha vinto a Londra, Frances Ha di Baumbach, il nuovo Mazzacurati, un doc su Battiato, The way way back degli sceneggiatori di Paradiso amaro.

Inoltre si vedrà il nuovo restauro di 8 e 1/2 di Fellini.

Nella sezione after hours, La danza de la realitad di Jodorowsky, anch’esso passato a Cannes.

E poi ancora la sezione Italiana e quella Internazionale e quella Doc, nella quale si vedrà il capolavoro di Rithy Panh, L’image manquante ed ancora Le dernier des injustes di Lanzmann, Anna di Grifi e Sarchielli ed un paio di lavori su Bela Tarr, che ha annunciato il ritiro dopo Il cavallo di Torino.

Ecco tutti i film:

In concorso

2 automnes 3 hivers – Sébastien Betbeder (Francia)
La bataille de Solférino – Justine Triet (Francia)
Blue Ruin – Jeremy Saulnier (USA)
Bulg-eun gajog (Red Family) – Ju-hyoung Lee (Corea del sud)
Club Sándwich – Fernando Eimbcke (Messico)
C.O.G. – Kyle Patrick Alvarez (USA)
Le démantèlement – Sébastien Pilote (Canada)
La mafia uccide solo d’estate – Pif (Italia)
Pelo Malo – Mariana Rondón (Venezuela)
La Plaga – Neus Ballús (Spagna)
Sao Karaoke (Karaoke Girl) – Visra Vichit-Vadakan (Thailandia/USA)
Sensô to hitori no onna (A woman and war) – Junichi Inoue (Giappone)
Il treno va a Mosca – Federico Ferrone e Michele Manzolini (Italia)
Vandal – Hélier Cisterne (Francia)

Festa Mobile

ALL IS LOST di J.C. Chandor (USA)
BLOOD PRESSURE di Sean Garrity (Canada)
DRINKING BUDDIES di Joe Swanberg (USA)
ENOUGH SAID/NON DICO ALTRO di Nicole Holofcener (USA)
FRANCES HA di Noah Baumbach (USA)
GRAND PIANO di Eugenio Mira (Spagna)
THE GRAND SEDUCTION di Don McKellar (Canada)
THE HUSBAND di Bruce McDonald (Canada)
IDA di Pawel Pawlikowski (Polonia)
INSIDE LLEWYN DAVIS di Ethan e Joel Coen (USA/Francia)
LAST VEGAS di Jon Turteltaub (USA)
LOUBIA HAMRA / RED BEANS di Narimane Mari (Algeria/Francia)
ONLY LOVERS LEFT ALIVE di Jim Jarmusch (USA)
PRINCE AVALANCHE di David Gordon Green (USA)
LA SEDIA DELLA FELICITÀ di Carlo Mazzacurati (Italia)
SUZANNE di Katell Quillévéré (Francia)
TEMPORARY ROAD – (UNA) VITA DI FRANCO BATTIATO di Giuseppe Pollicelli e Mario Tani (Italia)
THIS IS MARTIN BONNER di Chad Hartigan (USA)
UGLY di Anurag Kashyap (India)
THE WAY WAY BACK/C’ERA UNA VOLTA UN’ESTATE di Nat Faxon e Jim Rash (USA)

Federico Fellini
8 1/2 di Federico Fellini (Italia/Francia)

Nel nome di Riccardo III
ESSERE RICCARDO… E GLI ALTRI di Giancarlo Scarchilli (Italia)

Premio Maria Adriana Prolo
TUTTE LE STORIE DI PIERA di Peter Marcias (Italia)

Proiezione speciale
THE REPAIRMAN di Paolo Mitton (Italia)

After Hours

AU NOM DU FILS di Vincent Lannoo (Belgio)
BIG BAD WOLVES di Aharon Keshales e Navot Papushado (Israele)
BLUTGLETSCHER / THE STATION di Marvin Kren (Austria)
CANÍBAL di Manuel Martín Cuenca (Spagna/Romania/Russia/Francia)
COMPUTER CHESS di Andrew Bujalski (USA)
THE CONSPIRACY di Christopher MacBride (Canada)
LA DANZA DE LA REALIDAD di Alejandro Jodorowsky (Cile)
L’ETRUSCO UCCIDE ANCORA di Armando Crispino (Italia/Germania/Jugoslavia)
LFO di Antonio Tublén (Svezia/Danimarca)
MÄNNER ZEIGEN FILME & FRAUEN IHRE BRÜSTE / MEN SHOW MOVIES & WOMEN THEIR BREASTS di Isabell Suba (Germania)
PLUS ONE di Dennis Iliadis (USA)
THE STONE ROSES: MADE OF STONE di Shane Meadows (UK)
SWEETWATER di Logan Miller (USA)
V/H/S/2 di Simon Barrett, Jason Eisener, Gareth Evans, Gregg Hale, Eduardo Sánchez, Timo Tjahjanto e Adam Wingard (USA)
WHITEWASH di Emanuel Hoss-Desmarais (Canada)
WRONG COPS di Quentin Dupieux (Francia/USA)

Internazionale. Doc

BELLEVILLE BABY di Mia Engberg (Svezia)
OS CAMINHOS DE JORGE / JORGE’S PATHS di Miguel Moraes Cabral (Portogallo/Belgio/Francia)
CHRONIQUES ÉQUIVOQUES di Lamine Ammar-Khodja (Algeria/Francia,)
E AGORA? – LEMBRA-ME / WHAT NOW? REMIND ME di Joaquim Pinto (Portogallo)
PORTRAIT OF A LONE FARMER di Jide Tom Akinleminu (Danimarca/Nigeria/Germania)
A SPELL TO WARD OFF THE DARKNESS di Ben Rivers e Ben Russell (Francia/Estonia)
STOP THE POUNDING HEART di Roberto Minervini (USA/Belgio/Italia)
TRÊVE di Carmit Harash (Francia/Israele)
THE UPRISING di Peter Snowdon (Belgio/UK)
YUMEN di J.P. Sniadecki, Huang Xiang e Xu Ruotao (Cina/USA)

Italiana.Doc

EMMAUS di Claudia Marelli (Italia)
I FANTASMI DI SAN BERILLO di Edoardo Morabito (Italia)
FUORISCENA di Massimo Donati e Alessandro Leone (Italia)
HABITAT [PIAVOLI] di Claudio Casazza e Luca Ferri (Italia)
IL LAGO di Yukai Ebisuno e Raffaella Mantegazza (Italia)
EL LUGAR DE LAS FRESAS di Maite Vitoria Daneris (Italia/Spagna)
LA PASSIONE DI ERTO di Penelope Bortoluzzi (Francia/Italia)
ROSARNO PREMIO CIPPUTI di Greta De Lazzaris (Italia)
SANPERÈ! – VENISSE IL FULMINE di Francesca Frigo (Italia)
IL SEGRETO di cyop&kaf (Italia)
STRIPLIFE di Nicola Grignani, Alberto Mussolini, Luca Scaffidi, Valeria Testagrossa e Andrea Zambelli (Italia)
WOLF di Claudio Giovannesi (Italia/Repubblica Ceca)

Documenti

LE DERNIER DES INJUSTES di Claude Lanzmann (Austria/Francia)
L’IMAGE MANQUANTE di Rithy Panh (Francia/Cambogia)
ANAK ARAW / ALBINO di Gym Lumbera (Filippine/USA)
THE EMBASSY di Filipa César (Portogallo)
CACHEU di Filipa César (Portogallo/Guinea-Bissau)
MILLE SOLEILS di Mati Diop (Francia)
THE STUART HALL PROJECT di John Akomfrah (UK)
PAYS BARBARE di Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi (Francia)
TARR BÉLA, I USED TO BE A FILMMAKER di Jean-Marc Lamoure (Francia)
PAROLE E UTOPIA #6 ALBERTO GRIFI di Donatello Fumarola e Alberto Momo (Italia)
PAROLE E UTOPIA #10 BÉLA TARR di Donatello Fumarola e Alberto Momo (Italia)
ANNA (MATERIALI ESPANSI) di Alberto Grifi e Massimo Sarchielli (Italia)

Cirko Vertigo
GRAZING THE SKY di Horacio Alcalá (Canada/Spagna/Olanda)

Proiezione speciale
LA CORONA VERDE di Matteo Greco (Italia)

Big Bang TV

HOUSE OF CARDS di David Fincher (USA)
SOUTHCLIFFE di Sean Durkin (UK)
TOP OF THE LAKE di Jane Campion e Garth Davis (Australia/Nuova Zelanda/UK)

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.