I cinque registi dell’anno per la Directors Guild of America

Il sindacato dei registi americani ha scelto la cinquina che si contenderà il titolo di migliore dell’anno.

David Fincher per Millennium – Uomini che odiano le donne (Columbia Pictures, Metro-Goldwyn-Mayer Pictures)
Woody Allen per Midnight in Paris (Sony Pictures Classics)
Martin Scorsese per Hugo Cabret (Paramount Pictures)
Alexander Payne per Paradiso amaro – The Descendants (Fox Searchlight Pictures)
Michel Hazanavicius per The Artist (The Weinstein Company)

Sono nomi difficilmente discutibili. Due mostri sacri come Scorsese e Allen, una certezza come Fincher e due outsiders come Payne ed il francese Hazanavicious.

Certo manca Terrence Malick e mancano i nuovissimi Refn, McQueen e Alfredson. Ma poteva andare anche peggio…

Inevitabilmente saranno i loro film a contendersi gli Oscar più prestigiosi. I cinque film sono stati nominati anche dal sindacato produttori e con l’eccezione di The Artist anche da quello degli scrittori.

Oramai tutti i sindacati più importanti si sono espressi (produttori, attori, sceneggiatori) ed anche in un annata senza una chiara leadership, come questa, i favoriti cominciano a delinearsi.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.