Cannes 2021. Deception

Deception *** Ci voleva un francese sensibile alla natura umana e alle parole d'amore, come Arnaud Desplechin per dare senso cinematografico ad uno dei libri più trascurati di Philip Roth, Inganno, uscito nel 1990, alla vigilia di Patrimonio e di quella lunga stagione segnata dai suoi lavori più importanti. Inganno è il racconto di un'avventura… Continua a leggere Cannes 2021. Deception

Cannes 2021. Bloody Oranges

Bloody Oranges **1/2 Satira nera, nerissima quella di Jean Christophe Meurisse, il regista teatrale alle prese con il suo terzo lungometraggio che, fuori concorso e a mezzanotte, spinge alla risata più fragorosa nella prima parte e poi cambia tonalità, virando verso l'horror nella seconda. A metà film una citazione dai Quaderni di Antonio Gramsci: "La… Continua a leggere Cannes 2021. Bloody Oranges

Arnaud Desplechin: Inganno di Roth e poi Frère et Sœur con la Cotillard

In Italia il suo ultimo e bellissimo Roubaix, une lumière è uscito in estate, dopo il debutto a Cannes 2019. Ma Arnaud Desplechin non è rimasto fermo in questi mesi di pandemia e ha girato il suo undicesimo lungometraggio, adattando per lo schermo un romanzo di Philip Roth del 1990, intitolato in italiano Inganno, in… Continua a leggere Arnaud Desplechin: Inganno di Roth e poi Frère et Sœur con la Cotillard