Amare, bere e cantare: addio ad Alain Resnais

Se n'è andato nella notte a Parigi, dopo 91 anni di cinema travolgente, Alain Resnais. Dopo un lunga gavetta nel cinema documentario, Resnais esordisce nel lungometraggio nel 1959, all'età di 37 anni con Hiroshima Mon Amour, scritto con Marguerite Duras. Il film è considerato uno dei primi della Nouvelle Vague, ma Resnais non aderirà mai… Continue reading Amare, bere e cantare: addio ad Alain Resnais

Annunci

Aimer boire et chanter. Poster e trailer del nuovo film di Alain Resnais

Il novantenne e instancabile Alain Resnais continua ad affascinare con i film dell'ultima parte della sua carriera. Il nuovo film si chiama Aimer boire et chanter, quasi una dichiarazione d'intenti, ed è tratto da una pièce di Alan Ayckbourn autore dei precedenti Smoking/No smoking e Cuori. Certo, qua e la affiora qualche segno di stanchezza, come… Continue reading Aimer boire et chanter. Poster e trailer del nuovo film di Alain Resnais

Cannes 2012. Vous n’avez encore rien vu

Vous n'avez encore rien vu *1/2 In concorso Altro venerato e novantenne maestro del festival ed altra delusione cocente. Vous n'avez encore rien vu segue i riusciti e leggeri Cuori e Les herbes folles, ma questa volta Alain Resnais sembra poco ispirato e gira con il pilota automatico. Con la scusa della morte di un famoso regista teatrale, i… Continue reading Cannes 2012. Vous n’avez encore rien vu

Gli amori folli – Il trailer italiano

Ecco il trailer italiano del nuovo film di Alain Resnais, presentato a Cannes l'anno scorso ed ora nelle sale italiane. Resnais si affida ancora una volta alla deliziosa coppia composta da André Dussolier e Sabine Azema, questa volta arricchita da due volti del cinema di Desplechin, Emmanuelle Devos e Matthieu Amalric. Leggerissimo, imprevedibile, da non perdere.

CANNES 2009 – 7

Film di venerdì 22 maggio Nymph - Les erbes folles - Polytechnique - À l'origine - The white ribbon Nymph **1/2 Presentato ad Un certain regard, il film thailandese è indubbiamente affascinante e misterioso. Si apre con un lunghissimo piano sequenza nella foresta, con la macchina da presa che sembra volare attraverso la fittissima vegetazione, mentre due uomini violentano… Continue reading CANNES 2009 – 7