Jumanji: The Next Level primo negli States, Il primo Natale domina in Italia

The Rock conquista la vetta del box office prenatalizio, negli Stati Uniti, con il sequel di Jumanji: The Next Level, che guadagna 60 milioni tondi in tre giorni di programmazione, superando anche le più rosee previsioni.

Il primo episodio aveva aperto due anni subito dopo Natale, diventando presto il miglior successo americano firmato da Sony, nonostante dividesse le sale con Star Wars – Gli ultimi Jedi.

Questa volta Sony ha deciso di anticipare l’uscita di una settimana, per evitare lo showdown. I risultati sembrano confortanti.

Al secondo posto Frozen II che raccoglie altri 20 milioni portando il totale a 366 milioni negli Stati Uniti e a 1 miliardo e 32 milioni in tutto il mondo.

Terzo posto per Cena con delitto – Knives Out con 9 milioni, 78 complessivi e 162 worldwide.

Debutta al quarto posto Richard Jewell di Eastwood, con appena 5 milioni di dollari. Un mezzo disastro. Forse l’assenza di nomi nel cast e una storia vecchia di oltre vent’anni non hanno aiutato.

Male anche l’horror Black Christmas della Universal con 4 milioni.

Le Mans ’66 di Mangold è ormai vicino ai 100 milioni in patria e ai 184 nel mondo. Ma il breakeven è lontano e irraggiungibile ormai.

Bene il road movie Queen & Slim con 33 milioni complessivi, così come il film della Heller Un amico straordinario con Tom Hanks vicino ai 50.

In limited release grande debutto di Uncut Gems con 525.000 dollari in 5 sale appena. Meno buoni i numeri di Bombshell con 312.000 euro in 4 sale.

Continua a incassare bene Parasite che è tredicesimo con 20,3 milioni complessivi.

In Italia sono Ficarra e Picone a salire in vetta con 3,1 milioni di euro per Il primo Natale. Frozen II scende al secondo posto con 1,6 e un totale ormai vicino ai  15 milioni di euro.

Terzo posto per L’immortale di Marco d’Amore con 1,1 milioni e un totale di 4,9 milioni di euro: un risultato fenomenale.

Cena con delitto è quarto con 2,5 milioni di euro.

Quinto posto per Un giorno di pioggia a New York di Allen, che è ormai vicinissimo ai 3 milioni di euro.

Che fine ha fatto Bernadette? di Linklater è sesto con appena 180.000 euro. In fondo alla top ten, L’ufficiale e la spia con 2,8 milioni di euro.

 

 

 

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.