Venezia 2015. Anomalisa

Anomalisa 2

Anomalisa *1/2

Dov’è finito il talento sulfureo e tragico di Charlie Kaufman? Dov’è finito il suo romanticismo surreale, il suo pessimismo apocalittico e teatrale?

Anomalisa, diretto con Duke Johnson, è un divertissement scritto con la mano sinistra, curiosamente privo di fantasia e di interesse.

Un film di pupazzi animati a passo uno per un pubblico rigorosamente adulto, che racconta una notte di bevute, telefonate ed incontri di un motivatore di successo, Michael, travolto dall’infelicità e bisognoso d’affetto.

Il protagonista si trova in Ohio per una conferenza ed alloggia in un albergo di lusso.

Cerca una donna che ha abbandonato 11 anni prima, forse solo per una notte di sesso. Respinto bruscamente, finisce per conoscere due donne che sono arrivate in città per la sua conferenza.

Una delle due, Lisa, bruttina e con il volto segnato, ma con una voce incantevole finirà per sconvolgere la vita del protagonista.

In un mondo in cui tutti sembrano assomigliarsi ed in cui le voci hanno tutte una tonalità maschile, i difetti di Lisa finiscono per sembrare a Michael l’anomalia del sistema capace di convincerlo a ricominciare. Durerà?

Il film è davvero poco cosa. L’animazione è modesta ed il sottotesto fin troppo banale per una sleepless mind come quella di Kaufman.

Ci attendevamo davvero qualcosa di diverso dall’autore dell’epocale Synecdoche, New York. Il teatro della vita questa volta è una commedia assai modesta e prevedibile, dal fiato cortissimo.

Davvero ci dovremmo emozionare o scandalizzare per un amplesso tra pupazzetti? Oggi? Non scherziamo, please…

Deludente oltre ogni immaginazione.

Anomalisa 1

2 pensieri riguardo “Venezia 2015. Anomalisa”

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.