Venezia 2019. No.7 Cherry Lane

No.7 Cherry Lane *

Disastroso melò d’animazione – per soli adulti – il nuovo film di Yonfan si candida con serissime chance alla maglia nera del concorso ufficiale.

Ambientato nella Hong Kong tumultuosa del 1967, con un occhio evidente al cinema di Wong Kar Wai – il Dio del cinema lo perdoni – N.7 Cherry Lane racconta le avventure amorose e le triangolazioni sentimentali di uno studente di letteratura con una madre e sua figlia.

Il tutto mediato da una voce off di rara pomposità e con una meccanicità che sconcerta.

Le immagini sembrano riprodotte a velocità ridotta e ben si sposano alla pretenziosità da studente delle medie di chi ha scritto la sceneggiatura.

L’animazione è un pasticcio di stili e tecniche, realizzato a mano da tanti diversi animatori, con una modestia rara, che il melange visivo rende ancor più confusa. In un universo che ci ha regalato ormai un numero piuttosto corposo di capolavori, non solo giapponesi, essere costretti ad assistere ai vaneggiamenti di Yonfan è doloroso.

Più volte preda del ridicolo involontario, estenuante e insopportabile, molesto e inopportuno, invita alla fuga dalla sala.

Risparmiate il vostro buon tempo ed evitatelo.

Atroce.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.