Bad News: Lucretia Martel, la Marvel e il trionfo dell’ipocrisia

Lucretia Martel, la regista argentina de La mujer sin cabeza e di Zama, ha raccontato ad un giornale indiano di essere stata contattata in gran segreto dalla Marvel, per dirigere il film di Black Widow, il personaggio degli Avengers, interpretato da Scarlett Johansson.

Con l’invito agli studi Marvel in occasione della reunion per il decimo anniversario, le è stato scritto: ‘we need a female director because we need someone who is mostly concerned with the development of Scarlett Johansson’s character.’

Gli exectuive della Casa delle Idee le hanno poi detto di non preoccuparsi delle scene d’azione, perchè ci avrebbero pensato loro: ‘I was thinking, well I would love to meet Scarlett Johansson but also I would love to make the action sequences’.

La Martel ha chiesto invece di occuparsi proprio delle scene d’azione e del sound design del film: ‘Companies are interested in female filmmakers but they still think action scenes are for male directors,” Martel said. “The first thing I asked them was maybe if they could change the special effects because there’s so many laser lights. I find them horrible. Also the soundtrack of Marvel films is quite horrendous. Maybe we disagree on this but it’s really hard to watch a Marvel film. It’s painful to the ears to watch Marvel films’.

Spesso la Marvel ha coinvolto sui suoi progetti registi senza alcuna esperienza di film d’azione, come Ryan Coogler, Taika Waititi, Scott Derrickson, probabilmente affidando a registi di seconda unità, responsabili degli effetti speciali e stunt coordinators il compito di dirigere le scene più impegnative. Con l’ovvio corollario che si assomigliano tutte e non hanno alcuna personalità.

Inutile dire che le opinioni della Martel erano troppo distanti dalle richieste Marvel. Il progetto di Black Widow è stato così assegnato all’australiana Cate Shortland, la regista di Somersault, Lore e di Berlin Syndrome, probabilmente più malleabile…

Come spesso succede queste improvvise conversioni femministe mascherano solo opportunismo ipocrita.

Le riprese cominceranno nel 2019.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.