Mereghetti su Sister

Il film scelto da Paolo Mereghetti questa settimana è un piccolo gioiello, diretto dalla svizzera Ursula Meier, presentato al Festival di Berlino, Sister.

La «frontiera» di Sister è quella segnata dal percorso di una funivia che mette in contatto un fondovalle brullo e polveroso, come solo certi agglomerati popolari sembrano capaci di essere, con i campi di sci innevati e baciati dal sole. Giù, in basso, si vedono solo ragazzini poco raccomandabili e sicuramente poco abbienti; in alto, invece, si respira il benessere e l’opulenza.

Ed è per questo che ogni giorno il piccolo Simon (Kacey Mottet Klein, straordinario) varca quel confine metaforico e sale dai «suoi» prati senza erba ai «loro» campi con la neve. […] Ruba tutto quello che gli capita a tiro: occhiali da neve, zaini, sci per ragazzi. Più che un ladro professionista sembra un raccoglitore bulimico di cose altrui. Prende tutto per poi nasconderlo in strani anfratti, come un animale che ammassi provviste per l’inverno […]

Un po’ di luce ci arriva quando incontriamo la sorella del ragazzo, Louise (Léa Seydoux, altrettanto straordinaria). Dovrebbe essere lei a prendersi cura del fratello minore e invece le parti sono invertite: la ragazza non sembra capace di mantenere un posto di lavoro più di tanto, così come sembra piuttosto volubile nei suoi legami sentimentali[…]

A metà del film però le carte improvvisamente cambiano e la sceneggiatura (della regista con Antoine Jaccoud e Gilles Tourand) ci regala un colpo di scena che colpisce lo spettatore come un pugno nello stomaco[…]

Il film assume allora un nuovo spessore, un più intenso significato, capace di raccontare non il disagio di un singolo ma quello di una generazione e forse di un paese, costretto a guardare dentro un buco nero di fronte al quale aveva cercato di chiudere gli occhi e che invece si spalanca drammaticamente di fronte a tutti. Personaggi e spettatori.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.