Outrage Coda

Outrage Coda **1/2 Takeshi Kitano è stato negli anni a cavallo del nuovo secolo, una delle voci più limpide e morali del cinema internazionale. I suoi killer solitari, braccati dal destino e con l'unico conforto del proprio codice d'onore e dell'ironia nonsense, hanno accompagnato un'intera stagione della nostra passione più grande. Il suo volto impassibile,… Continua a leggere Outrage Coda

Kitano lascia la sua società di produzione

La Office Kitano che ha prodotto tutti i film del maestro giapponese da Il silenzio sul mare del 1992 in avanti, fino all'ultimo Outrage: Coda, presentato a Venezia, dovrà fare a meno di Beat Takeshi. La società, fondata da Kitano con Masayuki Mori nel 1988 prima come agenzia di talenti comici ed attori, quindi come casa… Continua a leggere Kitano lascia la sua società di produzione

Il diario di Cannes 2010 – 4

Paolo Mereghetti si lamenta, sul Corriere di oggi, della scarsa qualità dei film in concorso, dopo avere sostanzialmente stroncato i nuovi Kitano e Inarritu. Presto vi riferiremo le nostre impressioni, ma certamente l'edizione 2010 non è certo in grado di competere con quella dell'anno scorso, nella quale brillava più di un film destinato a durare.… Continua a leggere Il diario di Cannes 2010 – 4

Zatoichi

“Anche con gli occhi ben aperti, non si vede proprio niente.” Takeshi Kitano, 2003 Presentato in concorso all'ultima Mostra del Cinema di Venezia, Zatoichi, undicesimo lungometraggio di Takeshi Kitano, è un omaggio scherzoso alla figura del massaggiatore cieco, paladino dei deboli, patrimonio della cultura giapponese. Grazie ai racconti di Ken Shimozawa ed all'interpretazione dell'attore Shintaro… Continua a leggere Zatoichi