Cannes 2022: finalmente il poster! Ed è bellissimo, come sempre…

Qualche giorno dopo la presentazione della 75ma edizione ecco il manifesto del Festival di Cannes, tratto dallo straordinario film di Peter Weir, Truman Show. 

Proprio come l’indimenticabile Truman incarnato dall’unico e solo Jim Carrey le cui dita sfiorano il suo orizzonte, il Festival di Cannes coglie la natura estrema del mondo per afferrarla di nuovo. La crisi climatica, i disastri umanitari, i conflitti armati… i motivi di preoccupazione sono numerosi. Come nel 1939 e nel 1946, il Festival ribadisce la sua forte convinzione che l’arte e il cinema sono il luogo in cui la contemplazione e il rinnovamento della società si dipanano. Eppure resta fedele al suo impegno fondante sancito dall’articolo 1 del suo regolamento: «Lo scopo del Festival International du Film, in uno spirito di amicizia e di cooperazione universale, è quello di rivelare e presentare film di qualità nell’interesse dell’evoluzione dell’arte cinematografica».

The Truman Show (1998) di Peter Weir e Andrew Niccol è una riflessione moderna sulla grotta di Platone e la scena decisiva esorta gli spettatori non solo a sperimentare il confine tra la realtà e la sua rappresentazione, ma a riflettere sul potere della finzione, tra manipolazione e catarsi. Proprio come Truman sfugge alla menzogna mentre sale, il Festival, con il suo famoso red carpet in ascesa, offre agli spettatori la verità degli artisti quando entrano in teatro.

 

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.