Guillermo Del Toro presidente di giuria alla Mostra di Venezia

Alberto Barbera ha deciso di scontare subito le cambiali maturate con Hollywood e con Guillermo Del Toro, premiato l’anno scorso con il Leone d’Oro. Sarà il regista messicano infatti a presiedere la giuria della 75° Mostra d’arte cinematografia di Venezia, che debutterà il 29 agosto prossimo.

Sotto la direzione di Barbera la Mostra è ritornata ad essere la principale e più prestigiosa vetrina per i film che aspirano all’Oscar. Al Lido è cominciata l’avventura di Gravity, Birdman, Spotlight, La La Land e  dei due contendenti di quest’anno: The Shape of Water e Tre manifesti a Ebbing, Missouri.

Il record della Mostra è formidabile. La sua ritrovata centralità nel sistema produttivo e comunicativo internazionale è riuscita ad oscurare anche le enormi difficoltà del sistema-cinema italiano. Nel frattempo Toronto ha perso smalto ed è tornato ad essere una vetrina e un mercato prevalentemente nordamericano, mentre Telluride rimane un evento di nicchia costosissimo persino per gli addetti ai lavori.

Questo il comunicato della Biennale:

La decisione è stata presa dal Cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, che ha fatto propria la proposta del Direttore della Mostra Alberto Barbera.

Guillermo del Toro nell’accettare la proposta ha dichiarato: “Essere presidente a Venezia è un onore immenso, e una responsabilità che accetto con rispetto e gratitudine. Venezia è una finestra sul cinema mondiale, e un’opportunità per celebrare la sua forza e rilevanza culturale” .

Alberto Barbera ha dichiarato: “Guillermo Del Toro è la generosità fatta persona, la cinefilia che non guarda solo al passato, la passione per il cinema capace di emozionare, commuovere e allo stesso tempo far riflettere. Possiede un’immaginazione fervida e una sensibilità rara, che gli consentono di dar vita a un universo fantastico dove rispetto per la diversità, amore e paura coesistono, alimentando un immaginario che si nutre della fiducia nella forza delle immagini. Siamo felici e onorati che abbia accettato di presiedere la Giuria della 75.a edizione della Mostra del Cinema, dopo aver illuminato la precedente con la bellezza folgorante di The Shape of Water. Sarà un presidente simpatico, curioso e appassionato”.

I premi da assegnare. La Giuria internazionale di Venezia 75, che sarà presieduta da Guillermo del Toro e che sarà composta complessivamente da 9 personalità del cinema e della cultura di diversi Paesi, è chiamata a individuare i lungometraggi in Concorso ai quali saranno assegnati i seguenti premi ufficiali:

–        Leone d’Oro per il miglior film

–        Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria

–        Leone d’Argento – Premio per la migliore regia

–        Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile

–        Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile

–        Premio per la migliore sceneggiatura

–        Premio Speciale della Giuria

–        Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente

La premiazione avrà luogo nella serata conclusiva (8 settembre 2018) della prossima 75. Mostra Internazionale d’Arte  Cinematografica della Biennale di Venezia

Note biografiche

Guillermo del Toro ha partecipato al Concorso della 74. Mostra di Venezia 2017 con La forma dell’acqua – The Shape of Water, che ha vinto il Leone d’oro per il miglior film, attribuito dalla giuria presieduta da Annette Bening. Del Toro aveva partecipato per la prima volta alla Mostra di Venezia nel 1997 con Mimic, nella sezione Mezzanotte. Nel 2006 Del Toro ha fatto parte della Giuria Opera prima – Luigi De Laurentiis della 63. Mostra.

Guillermo del Toro è fra gli artisti più creativi e visionari della sua generazione. Il suo stile inconfondibile attraversa il suo lavoro di regista, sceneggiatore, produttore e autore. Nato a Guadalajara (Messico), del Toro ha ottenuto un primo riconoscimento mondiale dirigendo la co-produzione messicano-americana del 1993 Cronos, una storia soprannaturale basata sulla sua sceneggiatura, realizzata dopo un inizio di carriera lavorando nel trucco e negli effetti speciali. I suoi film successivi sono La spina del diavoloHellboyIl labirinto del faunoHellboy II: The Golden ArmyPacific Rim e Crimson Peak. Del Toro ha raggiunto un plauso internazionale come regista, sceneggiatore e produttore per il dramma fantasy del 2006 Il labirinto del fauno. Ha ottenuto una nomination all’Oscar per la sceneggiatura originale del film, che ha vinto tre Oscar per la scenografia, la direzione della fotografia e il trucco. In totale, il film ha raccolto più di 40 premi internazionali, ed è apparso in più di 35 liste di critici per il miglior film dell’anno. Il suo film più recente, La forma dell’acqua – The Shape of Water, con Sally Hawkins, Michael Shannon, Octavia Spencer, Richard Jenkins, Michael Stuhlbarg e Doug Jones, ha vinto il Leone d’oro alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2017.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.