El Club di Pablo Larrain: il trailer online!

El Club 1

Il cileno Pablo Larrain, con soli tre film (Tony Manero, Post Mortem, No), si è imposto come uno dei talenti più cristallini nel panorama cinematografico internazionale. La sua ricognizione degli anni di Pinochet, cominciata in media res e poi capace di inquadrare con forza straordinaria l’ascesa e la caduta del generalissimo, è un crescendo di capolavori.

Il nuovo film presentato a Berlino non ha fatto altro che confermare le attese: El Club è stato accolto benissimo e si è portato a casa l’Orso d’Argento.

Larrain indaga ancora i meccanismi del potere, in un film che affonda il suo sguardo nell’animo umano e nella sua spiritualità.

A group of priests of various ages lives together with Mónica, a nun, in a house on the Chilean coast. When they are not praying and atoning for their sins, they train their greyhound for the next race. What on earth has brought them here, practically to the end of the world, where a stiff breeze constantly blows? When a new priest moves in, a man suddenly turns up at the door and starts making strong accusations about the newcomer. His voice grows louder and louder until a shot rings out. The priest has evaded the accusations by committing suicide. The church sends an investigator, but does he really intend to uncover the truth or is he merely meant to ensure that the appearance of beautiful holiness is maintained?

Little by little the film brings dark secrets to light, explores the past of these servants of God and mercilessly reveals contradictions in the Catholic Church. At least Pablo Larrain’s screenplay achieves what the church itself has failed to do, and metes out just punishment to the black sheep. In doing so, it strictly abides by the rules and rituals of Christian martyrdom.

Nel cast ci sono ancora il suo attore feticcio Alfredo Casto, la moglie Antonia Zegers e Jaime Vadell, Alejandro Goic, Francisco Reyes.

Finalmente online il primo trailer.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.