Jennifer Lawrence conquista il box office con il terzo Hunger Games

Jennifer%20Lawrence%20-%20The%20Hunger%20Games-09

Jennifer Lawrence con il terzo episodio della saga di Hunger Games, Il canto della rivolta parte I, conquista il box office mondiale.

Negli Stati Uniti il film incassa 123 milioni in tre giorni, diventando facilmente l’esordio migliore dell’anno. Ma rispetto ai precedenti episodi c’è comunque un calo evidente. L’originale aveva incassato 152 milioni e La ragazza di fuoco l’aveva superato a quota 158.

Il film di Francis Lawrence rimane dietro anche ai penultimi episodi di Harry Potter e di Twilight

L’incasso totale stimato potrebbe scende così a 300 milioni negli USA.

Ma come spesso succede questi film sfruttano perfettamente la promozione mondiale e l’uscita in similutanea: ed infatti nel mondo il totale per Il canto della rivolta parte I già ammonta a 275 milioni complessivi.

La Lionsgate ci farà lo stesso una valanga di denaro, ma in ogni caso è un segnale di allarme.

Che il pubblico si sia stancato di essere preso per i fondelli con ultimi episodi, spezzati letteralmente a metà, senza alcuna necessità narrativa, ma col solo fine di massimizzare gli incassi?

Non sarebbe una cattiva cosa…

Al secondo posto si conferma Big Hero 6 della Disney con 20 milioni ed un totale di 135 in tre settimane.

Al terzo ecco Interstellar, la più grossa delusione al box office di quest’anno. Solo 15 milioni per il film di Nolan, laconicamente fermo a 120 milioni complessivi ed ancora lontano dal ripianare il costo di produzione dichiarato di 165. La Paramount che ha la distribuzione interna non è certo contenta quanto la Warner che si è invece aggiudicata i diritti internazionali: nel mondo il film sta andando benissimo e con 450 milioni complessivi è comunque un successo.

Al quanto posto il sequel di Scemo e più scema che raggiunge i 57 milioni in 10 giorni, ma è già in fortissimo calo.

Poi c’è una voragine nella classifica americana ed al quinto posto c’è ancora Gone Girl di Fincher, il vero sleeper di stagione che in 8 settimane non è mai uscito dalla top five e con altri 2,8 milioni raggiunge i 156 complessivi ed i 327 worldwide. Dopo Seven è il più grande successo della carriera di Fincher.

Bene, in limited release, The Theory of Everything di James Marsh sulla vita del fisico Stephen Hawking, con 1,5 milioni e 2,7 complessivi.

In Italia è trionfo per Il canto della rivolta parte I  con 4,2 milioni in 4 giorni.

Al secondo posto con 1,5 milioni la commedia Scusate se esisto! con Bova e la Cortellesi, diretti dal marito, Riccardo Milani.

Scende al terzo quindi La scuola più bella del mondo con 1,2 milioni e 4,3 complessivi.

Solo quanto Interstellar con 1,2 milioni ma un totale di 8,2 complessivi che gli vale il 7° posto negli incassi del 2014 ed il 1° tra quelli di stagione.

Sesto posto ma 6,6 milioni totali per Ficarra e Picone, mentre Due giorni una notte dei fratelli Dardenne è ottavo con 314.000 euro ed oltre 400 complessivi in soli 112 schermi.

Chiude la top ten Il giovane favoloso con un totale vicinissimo ai 5,8 milioni complessivi.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...