Immaturi – Il viaggio

Immaturi – Il viaggio

Dopo essersi ritrovati per gli esami di maturità, i sette amici del primo Immaturi decidono di partire per quel viaggio di fine liceo che non erano mai riusciti a organizzare, trascorrendo una settimana nella località di Paros, in Grecia.

In questo paradiso, fuori dalla quotidianità, emergeranno tutti i loro piccoli e grandi difetti, profonde fragilità e incertezze nei confronti della vita.

I fantasmi della maturità perduta hanno abbandonato le notti insonni degli ex compagni di liceo, ma vengono sostituiti con frustrazioni, paranoie e nuove sfide per dimostrare che, alla fine, la vera maturità non si raggiunge mai.

Nuovi percorsi di crescita sono sempre possibili bisogna  “solo” avere la forza di fare i conti con la verità che è in noi stessi, magari ben nascosta dai nostri timori, ma comunque presente e con la quale i protagonisti del film e in fin dei conti ognuno di noi, dovrà imbattersi prima o poi.

Il divertimento e i sentimenti vengono trattati con la giusta leggerezza e sono ben amalgamati tra loro.

La storia è  piacevole, garbata  e verosimile rendendo il sequel forse meno originale, ma molto più credibile del precedente capitolo.

Genovese riesce perfettamente a restituirci uno spaccato dei “ragazzi immaturi” di oggi.

Le gag sono davvero esilaranti; Ricky Memphis e Maurizio Mattioli nei loro personaggi sono divertentissimi e regalano una boccata d’aria fresca. Menzione d’onore per la coppia Caprioli – Kessisoglu, i quali rivelano un affiatamento speciale e non scontato, riuscendo a regalarci un finale emozionante.

Tra mare cristallino, gite in gommone, serate in discoteca, bugie e segreti si viene travolti dal profumo del mare, del sole e dalla voglia di vacanza e in particolare voglia di quelle estati quando tutto era solo divertimento e si poteva guardare al futuro con tutta la speranza possibile perché si sa di avere ancora tutta la vita davanti.

Quella sensazione di poter ottenere tutto, semplicemente perché lo si desiderava ardentemente.

Un pensiero riguardo “Immaturi – Il viaggio”

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.