Al via il Melzo Film Festival

Si svolgerà dal 5 al 9 Luglio, presso il Cinema Arcadia, la seconda edizione del Melzo Film Festival, concorso di cortometraggi e nuove tecnologie che da quest’anno ha aperto la partecipazione anche ad opere internazionali.

Il Festival, organizzato dall’Associazione Culturale Spazio Mem in collaborazione con il Cinema Arcadia, si caratterizza per l’elevata attenzione alla ricerca e alla sperimentazione cinematografica e quest’anno si pone l’obiettivo di TESSERE MONDI DIGITALI.

“Viviamo in un mondo ibrido, fatto di infinite esperienze creative – dichiara Chiara Boeri, Direttrice Artistica dell’I-MEFF e docente di Effetti Speciali presso il Politecnico di Torino – Diventa quindi importante tessere un nuovo cinema attraverso la creazione di una rete internazionale che, mantenendo l’individualità di ciascuno, si apra alla ricerca di nuove possibilità e linguaggi. L’essenza e la sfida del cinema è saper raccontare una storia: quella del cinema contemporaneo è farlo con nuovi linguaggi digitali ancora tutti da esplorare.”

Sono oltre CINQUANTA i cortometraggi in concorso che, nelle serate  del 5, 6 e 7 luglio a partire dalle ore 18, saranno proiettati  nella SALA TERRA del Cinema Arcadia di Melzo.

Da segnalare i lavori provenienti dalle scuole di cinema e animazione europee: CINQUE i corti d’animazione in concorso dell’ArtFX  – Scuola di Effetti Speciali e Animazione 3D di Montpellier – NOVE quelli selezionati del LISAA – Istituto Superiore di Arti Applicate – e altrettanti quelli provenienti dalla Scuola dell’Immagine GOBELINS. Dell’Universitè Paris 8,  sono state invece selezionate ben UNDICI opere.

Anche la Spagna è in concorso con Dulce, di Iván Luis Florez, mentre tra le opere di sperimentazione si segnalano Ants e Blade Runner Revisited di François Vautier.

DUE le opere della NABA, Nuova Accademia delle Belle Arti di Milano: Matrioska e 2nd.

In concorso anche DUE cortometraggi realizzati dalle scuole di Melzo e dei comuni limitrofi, uno dei quali celebra l’Unità d’Italia: 150 anni insieme, presentato dalla scuola media statale di Gorgonzola e Una vita in un sorriso, una poetica riflessione sul razzismo realizzata dal laboratorio di tecniche visive del Liceo G.Bruno di Melzo.

L’International Melzo Film Festival offrirà, come lo scorso anno, momenti ed eventi speciali di intrattenimento, promozione e riflessione prima di ogni proiezione delle opere in concorso.

La serata di apertura di  martedì 5 luglio sarà infatti inaugurata dalla proiezione del primo corto di narrazione girato con la tecnica stereoscopica. Un’inaugurazione 3D con Salve Regina di Laura Bispuri.

Giovedì 7 sarà invece presentato il libro “Dispersi. Guida ai film che non ti fanno vedere”, nato dall’esperienza di ricerca della Webzine HIDEOUT sul cinema che non c’è, ovvero dei titoli che non hanno trovato distribuzione nel nostro Paese. Un’occasione per riflettere sull’omologazione dello sguardo e sulle occasioni offerte dalla distribuzione digitale.

Venerdì 8 luglio alle 20.30, presso la SALA ENERGIA, scatta l’ora di  TRANSFOMERS 3. In occasione della recente uscita del film, il giornalista Andrea Fornasiero e Francesco Monico, Direttore del Triennio di Media Design e Arti multimediali della NABA,  condurranno il pubblico nel mondo cyber di Michael Bay, proponendo analisi e suggestioni introduttive alla visione del film in programmazione nella stessa sala alle 21.

Per l’occasione al pubblico accreditato del Melzo Film Festival sarà riservato il prezzo speciale di 6.50 euro. Il buono sconto sarà disponibile già da martedì 5 luglio.

Per il finale del 9 luglio (SALA  TERRA) grande evento da occhialini alle ore 17.30 con la proiezione, fuori concorso, di Yakel 3D della neozelandese Rachael Wilson. Il documentario, in anteprima italiana assoluta, racconta la vita reale della tribù che ha ispirato Avatar di James Cameron. Girato in stereoscopia, con l’utilizzo della tecnologia più avanzata, il film esplora la fragilità delle culture primitive sopravvissute.

A seguire la cerimonia di premiazione: la giuria, presieduta da Gaia Bussolati (EDI – Effetti Digitali italiani) e composta da Laura Fumagalli (Multiplex Arcadia),  Roberto Ghioni (Dark Ogre), Jacopo Martinoni (Cicciotun) e Francesco Villa (Logo Video) assegnerà ai vincitori i premi, costituiti da viaggi e soggiorni di studio, ricerca e lavoro presso gli Enti e le Istituzioni Nazionali ed Internazionali con cui il Festival collabora.

In concomitanza con il Festival, presso la Sala Vallaperti di Palazzo Trivulzio a Melzo, sarà allestita la Mostra artistica  Tessere di cinema, realizzata dal Gruppo Artistico Melzese.

Per rinfrescare i pomeriggi e le serate del pubblico del I-MEFF e dell’Arcadia, CAP Holding allestirà, all’esterno del cinema, la CASA DELL’ACQUA: un “miraggio reale” che sgorgherà tra le “visioni” della seconda edizione dell’International Melzo Film Festival.   

Il pubblico ed i giornalisti potranno accreditarsi ogni giorno, a partire dal 5 luglio, dalle ore 17.30 presso l’ingresso della SALA TERRA del Cinema Arcadia di Melzo oppure inviando mail all’Ufficio Stampa dell’I-MEFF.

____________________________

Per informazioni

www.melzofilmfestival.org

Ufficio Stampa – Lo Scrittoio, Via Crema, 32 – 20135 Milano – Tel. +39 02 4983111

Alessandra Olivi mob. +39 347 4305496  e- mail ufficiostampa@scrittoio.net

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.