Accordo raggiunto tra Netflix e l’industria francese

La Francia è sempre stato un mercato difficile per Netflix, in virtù di un sistema di finestre di esclusiva cinematografica fissate in 36 mesi dall'uscita in sala, prima che le opere potessero approdare sulle piattaforme. Questo ha reso altresì impossibile per Netflix partecipare al Festival di Cannes, negli ultimi cinque anni, poichè sulla Croisette pretendono… Continua a leggere Accordo raggiunto tra Netflix e l’industria francese

Piange il Box Office nazionale: 2012 disastroso…

Il 2012 si è chiuso con un calo del 10% delle presenze in sala, rispetto all'anno precedente. Solo 91 milioni di spettatori, contro i 101 del 2011 ed i 110 del 2010. Il trend è in calo costante. Che si riverbera anche sugli incassi:  609 milioni nel 2012, contro i 661 del 2011 ed i… Continua a leggere Piange il Box Office nazionale: 2012 disastroso…

Michele Placido, tra l’Italia e la Francia

Bella intervista a Michele Placido su L'espresso in edicola, a cura di Alessandra Mammì. L'occasione è la proiezione al Marchè di Cannes del suo nuovo film Le guetteur, girato in Francia su commissione, con Daniel Auteil e Matthieu Kassovitz. Placido ne ha scritto un altro sempre da girare in Francia, per il quale vorrebbe Berenice… Continua a leggere Michele Placido, tra l’Italia e la Francia

La Francia investe 400 milioni di euro per la digitalizzazione dei suoi film storici

Ecco una notizia che segna ancora una volta la distanza tra l'Italietta che nega i finanziamenti a Marco Bellocchio e la Francia dei fenomeni Quasi Amici e The Artist. Da Cineuropa: Lo Stato francese che si è impegnato in un vasto piano di digitalizzazione e di conservazione (corti e lungometraggi prodotti prima del 2000), attraverso… Continua a leggere La Francia investe 400 milioni di euro per la digitalizzazione dei suoi film storici