Black Mirror, quarta stagione: Hang the DJ, Metalhead, Black Museum

Seconda parte dello speciale, dedicato alla quarta stagione di Black Mirror. La prima parte la trovate qui. Hang the DJ Il quarto episodio, Hang the DJ, presenta la prestigiosa firma di Timothy Van Patten (Boardwalk Empire, I soprano) e dimostra, una volta di più, come l’eccellenza tecnica da sola non basti a lasciare un segno… Continue reading Black Mirror, quarta stagione: Hang the DJ, Metalhead, Black Museum

Annunci

The Exorcist – Chapter Two: in lotta contro demoni naturali e sovrannaturali

La seconda stagione della serie Fox era attesa con curiosità. La prima aveva fatto registrare ascolti discreti, ma aveva riscosso un buon apprezzamento da parte degli addetti ai lavori per la capacità di trattare il tema senza banalità e senza appiattirsi sul film di William Friedkin, grazie ad una solida interpretazione da parte della coppia… Continue reading The Exorcist – Chapter Two: in lotta contro demoni naturali e sovrannaturali

Dark: in una selva di misteri, persi nel tempo, alla ricerca di noi stessi

Ci sono tante domande che passano nella mente dello spettatore guardando Dark. Domande che ritornano, insistenti come il tic e tac di un orologio. Le risposte sono poche, confuse nella nebbia che avvolge la foresta di questa cittadina tedesca o coperte dalla pioggia che scroscia così forte da confondere i contorni delle cose, perse nel… Continue reading Dark: in una selva di misteri, persi nel tempo, alla ricerca di noi stessi

Million Yen Women: mistero senza fine bello!

Non esiste altra ragione per quello che facciamo e scriviamo se non che siamo affamati di bellezza. Se siete frequentatori di questo blog, se leggete le nostre recensioni e amate quello che amiamo noi, allora guardate questa mini-serie. Million Yen Women è una serie giapponese, prodotta da TV Tokyo, che dura 12 brevi puntate, poco… Continue reading Million Yen Women: mistero senza fine bello!

Stranger. Una foresta segreta in cui si perde la propria identità

Una scrittura forte che delinea con cura i caratteri dei protagonisti ed è capace di tenere incollato lo spettatore per tutte e 16 le puntate della serie. E’ questa la principale qualità di Stranger (Secret Forest), legal drama realizzato in Corea del Sud. Lo sceneggiatore Lee Soo Youn è riuscito a inserire una gamma ben… Continue reading Stranger. Una foresta segreta in cui si perde la propria identità

Mindhunter: il buio al di qua della siepe

Dobbiamo ringraziare John Douglas. Senza il suo lavoro non solo la mente di molti criminali sarebbe ancora in gran parte sconosciuta, ma ci mancherebbero molti libri, molti film, molti show. Di certo non ci sarebbe questa prima stagione di Mindhunter, serie originale Netflix realizzata con la firma di Joe Penhall e la regia di David… Continue reading Mindhunter: il buio al di qua della siepe

The Handmaid’s Tale: un racconto per riprenderci il presente

Chiudi la tua applicazione e pensi che la sensazione di freddo che ti è rimasta addosso passerà tra qualche minuto. Ma non è così semplice e te ne accorgi dopo, un’ora o un giorno, comunque quando meno te lo aspetti, nel momento in cui ti guardi attorno e ti scopri a pensare che questa nostra… Continue reading The Handmaid’s Tale: un racconto per riprenderci il presente

American Gods: storie per gli occhi

Diciamolo subito: American Gods (8 episodi da 60 minuti l’uno, USA, Starz 2017) non è una serie per tutti. Per chi è adatta: per lo spettatore che non soffre nel lasciar scorrere qualche ora di episodi senza capirci granché; per lo spettatore a cui non dispiace l’idea di giungere all’ultimo episodio e capire che non… Continue reading American Gods: storie per gli occhi

Going Home: Cars 3, America oggi

Cars 3 *** Cars è un discorso americano e se non lo è, perde mordente: in questo risiede la crisi di identità del secondo episodio, più che nella trama o nella scelta di far assurgere al ruolo di protagonista Cricchetto. Il tono british da spy story non ha funzionato perché faceva perdere alla vicenda il… Continue reading Going Home: Cars 3, America oggi

Magic Valley

a cura di Fabio Radaelli Magic Valley di Jaffe Zinn Da subito il titolo del film sembra stridere con i presagi di morte protagonisti fin dalle prime inquadrature, dopo dei titoli di testa affascinanti in cui il tema della morte si presenta ancora in incognito, come nascosto dietro una forma di irrealismo magico. Invece non… Continue reading Magic Valley