Netflix vola nel quarto trimestre: più di 200 milioni di abbonati nel mondo

Le previsioni della trimestrale sono state ampiamente superate e Netflix ha raggiunto e superato i 203 milioni di abbonati in tutto il mondo.

La crescita nell’ultima parte dell’anno è stata di 8,5 milioni di abbonati, rispetto ai preventivati 6.

Nel corso del 2020 i nuovi abbonati sono stati 36,6 milioni, battendo il record precedente di 28,6 milioni del 2018.

E così il titolo è cresciuto del 13%.

Il fatturato nel quarto trimestre è salito a 6.64 miliardi di dollari (+21.5%).

Ci sono in lavorazione 500 nuovi titoli tra cui i 71 film annunciati la scorsa settimana.

Ancor più interessanti i dati sul free cash flow che ha chiuso in positivo di 1,9 miliardi, assorbendo la perdita di 3,3 miliardi di dollari del 2019. Ma questo soprattutto per il rallentamento delle produzioni a causa del coronavirus.

L’obiettivo del 2021 è di raggiungere il pareggio, ottenendo così la sostenibilità piena del progetto industriale.

Il debito complessivo a lungo termine ammonta attualmente a 15,8 miliardi di dollari e l’intenzione di Netfli è di mantenerlo compreso tra 10 e 15 miliardi.

Netflix ha speso 11.8 miliardi diper i contenuti in streaming nel 2020, rispetto ai 13.9 miliardi del 2019.

Grazie ad un accordo con la catena Cinemax, i film Netflix si vedranno anche in sala con una finestra ridotta di esclusiva. Secondo quanto ha spiegato Ted Sarandos: “We never had an issue with movies going into theaters, it was that you had to commit to this very long window of exclusivity to get access to theaters. That has been the biggest challenge. So if those windows are going to collapse, and we have easier access to show our films in theaters, I’d love to have consumers be able to make that choice to be out or see it at home, which has become the norm during Covid.”

il fondatore Reed Hastings ha elogiato la strategia della Warner: “Hopefully with Warner Bros-sort of Covid move, what we’ll see post-Covid, like the second half of the year, is that people go to the theaters in significant numbers, and watch their films and they’re premiered simultaneously on HBO Max, and that will really set a path for simultaneous; it’s good for the film, helps both online and streaming and also in theaters. But we have to wait post-Covid to get a clean read of that”.

Secondo Variety questi sono attualmente i numeri dei servizi in streaming più diffusi:

Streaming Services Reporting Paid Subs
Netflix
Global*
Disney
Global*
(Includes subs of Disney+: 86.8M, Hulu: 38.8M, ESPN+: 11.5M)
ViacomCBS
U.S.^
(Includes subs of CBS All Access, Showtime OTT and other ViacomCBS SVODs)
Lionsgate
Global^
(Includes subs of Starz OTT: 9.2M, Starzplay Arabia and Pantaya)
Discovery
Global*
(Includes subs of Discovery+, MotorTrend OnDemand and other Discovery SVODs)
Streaming Services Reporting Another Reach Metric
HBO Max
28.7M customers eligible for HBO Max via direct sign-up or HBO subscription
U.S.^
12.6M have activated an HBO Max account as of December 2020
Peacock
26M sign-ups (non-paid users+paid subs)
U.S.*
Streaming Services That Haven’t Reported Any Reach Metric
Prime Video
140.7M have access, Ampere Analysis estimates.
Global^
Apple TV+
42.6M have access, Ampere Analysis estimates.
Global^

2 pensieri riguardo “Netflix vola nel quarto trimestre: più di 200 milioni di abbonati nel mondo”

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.