The Mauritanian: il trailer del film di McDonald su Guantanamo

Uscirà negli stati uniti il prossimo 19 febbraio per STX, The Mauritanian, il nuovo film di Kevin McDonald (L’ultimo Re di Scozia, Un giorno a settembre, State of Play)

A distanza di sette anni dall’ultimo Black Sea, McDonald ha scelto di portare sullo schermo la storia dell’uomo accusato di aver reclutato i terroristi suicidi dell’attacco alle Torri Gemelle.

Il titolo originale Prisoner 760 è stato trasformato nel meno netto e più ambiguo The Mauritanian.

Tahar Rahim interpreta il protagonista, accanto a Jodie Foster, Shailene Woodley e Benedict Cumberbatch.

Il film è tratto dal libro Guantanamo Diary dello stesso Mohamedou Ould Slahi, adattato per il cinema da M.B. Traven e Rory Haines & Sohrab Noshirvani.

Captured by the U.S. Government, Mohamedou Ould Slahi (Tahar Rahim) languishes in prison for years without charge or trial. Losing all hope, Slahi finds allies in defense attorney Nancy Hollander (Jodie Foster) and her associate Teri Duncan (Shailene Woodley). Together they face countless obstacles in a desperate pursuit for justice. Their controversial advocacy, along with evidence uncovered by formidable military prosecutor, Lt. Colonel Stuart Couch (Benedict Cumberbatch), eventually reveals a shocking and far reaching conspiracy. Based on the New York Times best-selling memoir, this is the explosive true story of a fight for survival against all odds.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.