I consigli della settimana

Quattro nuove uscite da tenere d’occhio in sala e una su Netflix, in questo weekend dell’Immacolata.

Cominciamo dal nuovo film di Rian Johnson, una volta regista indie da tenere d’occhio con Brick e Looper, autore del famoso episodio Ozymandias per Breaking Bad e quindi responsabile del controverso Star Wars – Gli ultimi Jedi.

Cena con delitto – Knives Out rispolvera il murder mystery con un cast di all star.

Un gioiello che vi invitiamo a non perdere, con Daniel Craig nei panni dell’investigatore Benoit Blanc e Christopher Plummer, in quelli della vittima, scrittore di romanzi criminali, circondato da una famiglia di parenti serpenti.

Cena con delitto – Knives Out di R.Johnson ***

Direttamente dal mondo di Gomorra – La serie arriva invece L’immortale, esordio di Marco D’Amore dietro la macchina da presa, alla prese con la storia del personaggio che l’ha reso famoso e da cui, evidentemente non riesce a staccarsi.

Qui si racconta in parallelo l’infanzia di Ciro nella Napoli del dopo terremoto e nel milieu criminale attuale. Voi direte: ma Ciro non era morto al termine della terza stagione di Gomorra? Mai credere alle serie tv…

L’immortale di M.D’Amore

Direttamente dall’ultimo giorno del festival di Cannes arriva invece Il Paradiso probabilmente, il nuovo film del palestinese Elia Suleiman, una sorta di Tati mediorientale, protagonista dietro e davanti alla macchina da presa, alle prese con il destino di un popolo, le ironie della vita e un nuovo film da girare.

Meno interessante e urgente dei suoi film precedenti. Un po’ stucchevole con le sue vignette satiriche, ripetute per tutto il film. Talvolta arriva la poesia. Più spesso la noia.

Il Paradiso probabilmente di E.Suleiman **

Presentato al Festival di Torino invece Lontano lontano è il quarto di film di Gianni Di Gregorio, segnalatosi con il meraviglioso esordio del Pranzo di Ferragosto.

E’ l’ultimo film girato da Ennio Fantastichini. Solo questo basterebbe per consigliarne la visione.

Lontano lontano di G.Di Gregorio

Su Netflix invece troverete Storia di un matrimonio uno dei film più amati all’ultima Mostra di Venezia. Non da noi, tuttavia.

Se volete saperne di più leggete la nostra recensione dal Lido.

Si tratta di una versione riveduta e corretta di Kramer contro Kramer. Una coppia si separa. Il loro mondo crolla a pezzi. Formidabili i tre avvocati: Laura Dern, Ray Liotta, Alan Alda.

Storia di un matrimonio – Marriage Story di N.Baumbach *** [Netflix]

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.