Fremaux: Cannes non si trasformerà in un festival digitale e online

Parlando con Variety, Thierry Fremaux, il delegato generale del Festival di Cannes è stato chiaro.

Se dovesse essere impossibile organizzare il 72° Festival, già rimandato a fine giugno, non ci sarà una sua versione online.

“(For) Cannes, its soul, its history, its efficiency, it’s a model that wouldn’t work. What is a digital festival? A digital competition? We should start by asking rights holders if they agree.

Films by Wes Anderson or Paul Verhoeven on a computer? Discovering ‘Top Gun 2’ or (Pixar’s) ‘Soul’ elsewhere than in (a) theater? These films have been postponed to be shown on a big screen; why would we want to show them before, on a digital device?”

La stessa cosa aveva detto Alberto Barbera, direttore della Mostra di Venezia, un paio di giorni fa.

Fremaux ha aggiunto però, consapevole del valore dei grandi festival, per il miglior cinema internazionale: “If all the festivals are canceled, we will have to think of a way to showcase films, to avoid wasting a year, but I don’t think a precarious and improvised alternative of Cannes or Venice — no sooner done than forgotten — would be the solution.”

Riuscire a capire come, sarà la prossima sfida…

 

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.