Black List 2019: Move On di Ken Kobayashi il più votato

Come ogni anno, i 250 più influenti executive di Hollywood redigono al lista dei migliori spec scripts, ovvero le sceneggiature non sollecitate o commissionate da alcun produttore, che non sono ancora entrate in produzione nel 2019.

La Black List è ormai una tradizione che resiste dal 2005, creata da Franklin Leonard, che allora era junior executive nella società di produzione di Leonardo DiCaprio.

Quest’anno il più votato con ben 29 citazioni è stato Move On di Ken Kobayashi: “That script tells the story of Teddy, a young man that is convinced that the world has been frozen in time. He’s joined by his ex-girlfriend on a journey to find out what caused the time freeze”.

Dei 1200 scripts segnalati, 400 sono diventati film che hanno incassato 26 miliardi di dollari al box office e guadagnato 60 premi Oscar e 280 nominations. Quattro degli ultimi 12 vincitori del premio di miglior film dell’anno agli Oscar erano nella Black List e dieci degli ultimi 24 vincitori nella categoria migliori sceneggiature.

Molti film di successo sono stati segnalati dalla lista: The Millionaire, Argo, Il discorso del Re, Juno, American Hustle, Tutti i soldi del mondo di Ridley Scott, The Post di Spielberg, I, Tonyadi Gilliespie con Margot Robbie.

Se volete saperne di più e leggere quali sono i copioni più interessanti di Hollywood, cliccate sul loro sito: https://blcklst.com/

 

 

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.