Il maestro e Margherita: Baz Luhrmann si assicura i diritti

Sul punto di cominciare a girare la sua biografia di Elvis e del Colonnello Tom Parker, Baz Luhrmann si è assicurato i diritti per un nuovo adattamento cinematografico di uno dei capolavori della letteratura russa del Novecento: Il maestro e Margherita.

Scritto da Michail Bulgakov tra il 1928 e il 1940 e pubblicato solo dopo la sua morte in una prima versione censurata nel 1966 e quindi in forma integrale nel 1969.

In Italia è edito da Garzanti e diventa subito, per la sua forza satirica e per la sua potenza narrativa, un classico capace di ispirare i Rolling Stones di Sympathy for the Devil e il Salman Rushdie dei Versetti Satanici. 

Il libro si svolge nella Mosca staliniana degli anni ’30 visitata dal Diavolo e nella Gerusalemme in cui Ponzio Pilato manda a morte Gesù Cristo.

Il protagonista è uno scrittore e drammaturgo perseguitato dal regime, che ha perso il suo nome e si fa chiamare solo Maestro.  Innamorato di una donna sposata, quella Margherita Nikolaevna che dà il titolo al romanzo, vive ormai rinchiuso in un ospedale psichiatrico trova il suo riscatto raccontando a Ivan, un poeta testimone di eventi eccezionali, la sua storia.

Il romanzo è stato portato sul piccolo e sul grande schermo diverse volte: la versione più not è quella del 1972, diretta da Aleksandar Petrović con Ugo Tognazzi, Mimsy Farmer e Alain Cuny.

Chissà che Luhrmann decida anche di dirigere la nuova versione: “Stretching back almost 20 years, I’ve had an incredible connection with the story of The Master and Margarita and have long sought the rights to this extraordinary book, I’m thrilled to finally have the opportunity to do an interpretation of this groundbreaking work.”

Assieme alla moglie scenografa Catherine Martin hanno già lavorato all’adattamento impossibile de Il Grande Gatsby: è possibile che ci riprovino anche con Bulgakov.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.