Venezia 2018. The Tree of Life – Extended Cut

The Tree of Life – Extended Cut ***1/2

‘No one asked Bob Dylan to play a song the same way every night. Why should I have to make one film?’
Terrence Malick

In occasione dell’uscita di The tree of life nella prestigiosa collezione Criterion, Terrence Malick ha deciso di lavorare ad una nuova versione del suo capolavoro, Palma d’Oro nel 2011, epocale autobiografia per immagini, dall’ambizione smisurata.

Questo curioso extended cut è lungo circa quarantanove minuti in più, ma Malick non si è limitato ad aggiungere nuove scene, bensì ha radicalmente modificato il suo lavoro, soprattutto nella lunga parte centrale, che racconta l’infanzia dei tre fratelli a Waco, nell’America degli anni ’50, divisi tra la dolce grazia materna e la severa natura paterna.

Pur raccontando fondamentalmente la stessa storia, Malick lo fa scegliendo, nello sterminato repertorio girato a suo tempo, immagini nuove, differenti, suoni e brani riarrangiati.

Il nuovo montaggio, commissionato da Criterion, si è protratto per oltre un anno, con Chivo Lubezki, il montatore A.J.Edwards, e l’editor del sonoro  Joel Dougherty, impegnati a metter mano all’intero progetto, per razionalizzare ed uniformare le nuove scene con quelle precedenti sopravvissute.

In particolare Malick, durante il montaggio della prima versione, aveva scelto il materiale che riteneva all’altezza e ne aveva separato i negativi, raccogliendoli tutti in una singola bobina. Per approntare questa nuova versione voleva ripartire proprio da quelle scene. Solo che ritrovarle nell’enorme storage a Venice, California, dove tutto il girato di The tree of life è stato conservato, è stata un’impresa nell’impresa. Poi per circa un mese, una persona è stata impegnata full time per scansionare tutti i negativi scelti.

Il risultato è quello di un film interamente nuovo, più esplicito nel mostrare la crisi familiare, il carattere dei genitori e quello dei figli, più esplicito nei loro motivi. Un film più tradizionalmente narrativo, lineare, meno ellittico.

Fare l’elenco delle nuove scene sarebbe difficile e forse tutto sommato sterile, ma ce ne sono almeno tre che non si dimenticano: quella di un tornado che si abbatte su Waco, quella di un volo su un vecchio aeroplano, quella di Jack, isolato dalla sua famiglia, in una boarding school.

Si guarda questo nuovo The tree of life con occhi nuovi, perchè lo stesso Malick l’ha fatto, ripensando radicalmente il suo film di sette anni fa e con la solita sensazionale creatività ha lavorato quasi da zero, per dare un senso vero a questo extended cut.

Tuttavia la chiarezza non sempre è amica del cinema e il mistero, che avvolgeva magnificamente la versione originale, ce la fa ancora preferire. O forse semplicemente lo stupore e la magia provate durante la prima proiezione del film a Cannes sette anni fa, difficilmente possono essere replicate.

Per coloro che hanno amato il film di Malick, capace di contenere in nuce tutto il suo cinema successivo fino a Song to song, l’esperienza di questo nuovo montaggio è, in ogni caso, consigliatissima.

Per tutti gli altri, la versione originale rimane quella da scoprire, possibilmente nello spazio grande e magico della sala cinematografica.

_________________________________________

La recensione di The tree of life la potete leggere qui.

Regia:
Terrence Malick
Durata:
189’
Paesi:
Usa
Interpreti:
Brad Pitt, Sean Penn, Jessica Chastain, Hunter McCracken, Laramie Eppler, Tye Sheridan, Fiona Shaw
Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.