A room with a view: il Guardian su 7 psicopatici

“A room with a view” è una nuova stanza sul cinema contemporaneo, a cura della nostra corrispondente londinese Maria Carla Zizolfi.   

_____________________________________

“Molto fumo e poco arrosto” è, in sintesi, il giudizio di Catherine Shoard dalle pagine del Guardian sull’ultimo film dell’irlandese Martin McDonagh. Fumo di ottima qualità però, dall’aroma tarantiniano: una combinazione di humor nero, dialoghi brillanti e dosi massicce di violenza, in cui interpreti come Christopher Walken e Colin Farrell (alla seconda collaborazione con McDonagh dopo In Bruges, nel 2008) riescono a dare il loro meglio. Secondo Shoard, in Seven Psychopaths le singole parti sembrano funzionare meglio del tutto, lasciando lo spettatore incerto sulla valutazione: capolavoro o furbata?

“There are scenes of complete brilliance, Walken is better than he’s been in years, cute plot loops and grace notes. Yet it doesn’t quite cohere, for all its grounding in a world in which, for all its frayed ends and fringe insanity, McDonagh does now actually inhabit.”

Presentato in prima visione mondiale al Toronto Film Festival lo scorso settembre, in competizione ufficiale al London Film Festival lo scorso ottobre, Seven Psychopaths uscirà nelle sale italiane questo weekend.

Un pensiero riguardo “A room with a view: il Guardian su 7 psicopatici”

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.