Clooney si prepara a dirigere un nuovo film politico

George Clooney sta mettendo assieme il cast per il suo quarto film da regista: sarà quasi certamente l’adattamento per lo schermo della piece Farragut North.

Dovrebbero già essere stati contattati Ryan Goslin, Philip Seymour Hoffman e Paul Giamatti, mentre le riprese comincerebbero a febbraio.

Farragut North si svolge sullo sfondo della campagna presidenziale di Howard Dean del 2004, quando il candidato populista e democratico sembrava ad un passo dalla nomination, prima che le primarie in Iowa ridimensionassero molto le sue ambizioni, in favore di John Kerry, un candidato più vicino all’establishment.

Peraltro le novità introdotte da Dean nella raccolta fondi e nell’uso delle nuove tecnologie per diffondere i messaggi elettorali, verranno ampiamente sfruttate dallo stesso Obama quattro anni dopo.

L’autore, Beau Williamson, ha lavorato per la campagna di Dean ed ha ambientato la sua commedia a Des Moines, poco prima dei caucuses, seguendo i retroscena che determinano la nomination democratica.

Clooney ha intenzione di offrire il ruolo principale del giovane addetto stampa della campagna, Stephen Meyers, a Ryan Goslin le cui quotazioni sono tornate in alto grazie a Blue Valentine.

Goslin dovrebbe sostituire Chris Pine, che aveva già interpretato il ruolo in un allestimento della commedia a Los Angeles.

Philip Seymour Hoffman invece sarà Paul Zara, il potente capo della campagna elettorale. Il ruolo era stato pensato per Brad Pitt, ma i suoi impegni su altri set, hanno spinto Clooney a cambiare idea.

Giamatti sarebbe invece lo spin doctor di un altro candidato democratico. Sarebbero della partita anche Evan Rachel Wood e Marisa Tomei, la prima nella parte di una giovane ragazza con cui il personaggio interpretato da Ryan Goslin ha una storia d’amore e la seconda nel ruolo di una giornalista investigativa.

E’ un cast di tutto rispetto per una commedia: ma qualcuno si chiede se possa essere interessante riesumare la scialba campagna del 2004, anche se il film sarebbe un racconto più universale sul potere e la manipolazione.

Questa la sinossi:

Set against the backdrop of a close presidential race, Stephen is a young press secretary working for a fast-rising candidate. With confidence and power beyond his years, he’s convinced that he and seasoned campaign manager, Paul, can steer their team into the west wing without breaking a sweat. But before the polls close at the primaries, Stephen’s perceived invincibility is shattered as he falls prey to backroom politics, the manipulations of veteran operatives and the wiles of a seductive young intern. With quick-witted banter and an inside look into the world of politics, Farragut North is a timely tale of hubris, loyalty and the lust for power.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.