I mercenari – The expendables

I mercenari – The expendables *1/2

Cinema fuori dal tempo, quello di Stallone: nostalgico, elegiaco, muscolare, rigorosamente maschile.

Dopo gli ultimi due Rocky e Rambo, riaggiornamenti inutili e dolorosi dei due personaggi storici della sua carriera, qui Stallone vuole rendere omaggio ad un’intera generazione di duri del grande schermo, chiamati a raccolta, per una storia di mercenari infallibili, usati dalla CIA, per il lavoro sporco in giro per il mondo, pronti ora a rischiare tutto pur di salvare una giovane rivoluzionaria, che si oppone al padre, sanguinario dittatore di un immaginario paese del sudamerica, manovrato da un ex agente dell’Agenzia, che si è messo in proprio, gestendo il traffico di droga dalla piccola isola caraibica.

La missione è disperata ed apparentemente suicida, ma il manipolo di 5 uomini guidato da Sly, da Jet Li e da Jason Statham mette a ferro e fuoco, due volte, i militari e gli altri mercenari al soldo del boss locale.

Al film partecipano in un cameo gustosissimo – uno dei pochi momenti divertenti, in un film che intende prendersi dannatamente sul serio – anche il Governatore Schwartzenegger e Bruce Willis, nei panni rispettivamente di un altro mercenario e di un agente della CIA.

Su tutti però spicca Mickey Rourke, fratello di Stallone ed eroe disilluso e sconfitto dalla vita, che ha un negozio di tatuaggi, vera base del gruppo degli Expendables.

Non mancano amicizia virile, codice d’onore e riflessione sull’atrocità della guerra, in mezzo a poderose scene d’azione in cui teste e braccia volano via con ferocia da videogame.

Non c’è molto altro da dire, se non consigliarlo ai fan degli actioner anni ’80, nostalgici di quel cinema muscolare, tanto quanto Stallone.

E’ il terzo film, quest’estate a ritornare sugli stessi temi, dopo A-team e The Losers, e non è neppure il peggiore!

Forse ci sarà un sequel… purtroppo…

Annunci

Un pensiero riguardo “I mercenari – The expendables”

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.