Avatar: il blu ray più venduto di sempre

In 4 giorni negli Stati Uniti, Avatar ha facilmente battuto il record di vendite per il formato blu ray.

Il precedente primato apparteneva a Il Cavaliere Oscuro, che in un anno e mezzo ha venduto 2,5 milioni di esemplari.

Avatar, uscito il 21 aprile negli Stati Uniti, in edizione a disco singolo, senza extra, ha venduto 2,7 milioni di copie.

A novembre uscirà un nuovo cofanetto con la versione estesa del film (6 minuti in più) e con gli extra.

Verosimilmente solo nel 2011 ci sarà una release in 3D.

Per un formato, come il blu ray che stenta ad imporsi sul mercato nonostante le indubbie qualità ed i costi piuttosti contenuti, la spintadi Avatar è essenziale.

E’ vero che Samsung, Sony e gli altri giganti della tecnologia home video stanno spingendo per l’introduzione di televisori e lettori blu ray in 3D già da questa estate, a prezzi contenuti, ma il vero successo sarebbe quello di imporre almeno i blu ray tradizionali, in un mercato che sconta gli effetti della crisi e le librerie piene di ottimi dvd, che fanno il loro egregio dovere anche sui televisori full hd.

L’accellerazione parossistica che il successo di Avatar ha introdotto in tutte le produzioni, verso la conversione in 3D, sembra una mossa per massimizzare i profitti nel breve periodo, a scapito della credibilità di una tecnologia che evidentemente è stata pensata per uso del tutto differente e molto limitato.

Non a caso Cameron ha rivelato all’agenzia WENN di aver promosso degli incontri con i dirigenti delle majors, per fondare una organizzazione per la regolamentazione dei futuri film in 3D.

Per evitare che si ripetano casi come quello di Scontro tra Titani, riconvertito in fretta e furia con esiti, a detta di tutti, assai mediocri.

Sarebbe effettivamente opportuno che opere riconvertite solo in fase di post-produzione siano pubblicizzate come tali e non come film interamente girati in 3D.

Un pensiero riguardo “Avatar: il blu ray più venduto di sempre”

  1. Il record riguardante circa 10 anni fa i dvd più venduti (un milione, il primo a raggiungerlo) apparteneva a Matrix, che ha fatto storia non solo per gli effetti speciali, ma anche per i contenuti (lasciamo stare i sequel, se vuoi) e gli extra. Avatar invece lo ricordo soprattutto per le troppe citazioni di altri film e per una quasi totale assenza di trama.
    Riguardo al 3-D: c’è tanto spazio per questa tecnologia, ma se riescono solo a trascinarsi sulla base della moda, allora aspetto con curiosità uno dei prossimi progetti di Scorsese, uno che di cinema se ne intende.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.