The Master di Paul Thomas Anderson non sarà prodotto dalla Universal

La Universal, dopo il flop di Green Zone, ha deciso di non finanziare il nuovo film di P.T.Anderson, che racconta al storia della nascita una setta religiosa nell’america degli anni ’50.

Il protagonista sarà Philip Seymour Hoffman, affiancato da Jeremy Renner (The Hurt Locker).

La produzione – il cui budget è fissato in soli 35 milioni di dollari – dovrebbe passare interamente alla River Road di Bill Pohlad, che ha già curato le riprese di Tree of Life di Malick.

La notizia potrebbe anche non essere così rilevante, ma è un altro evidentissimo segno del degrado ignobile in cui sono cadute le sei grandi major. Se nessuna è capace i finanziare un film a basso budget di quello che è forse il più importante nuovo autore americano, pluri-nominato agli oscar per Boogie Nights, Magnolia ed Il Petroliere, allora siamo vicini alla catastrofe. E non basterà la bolla 3D a salvali.

Intanto porcherie inimmaginabili come Scontro tra Titani, Prince of Persia, il 2°Sex&the city, il 3° Twilight, il 4° Shrek, il 25° Harry Potter in 3D, un nuovo (???) Nightmare,  un nuovo (???) Karate Kid un nuovo (???) Predators ed altra spazzaura prodotta dalle major, per un pubblico di seienni lobotomizzati, si avvia ad invadere le sale nei prossimi mesi.

Allegria!!!!

Un pensiero riguardo “The Master di Paul Thomas Anderson non sarà prodotto dalla Universal”

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.