Alice sempre in testa al Box Office

Alice in Wonderland, il primo film in 3D di Tim Burton, pur non essendo certo il suo capolavoro, continua a marciare speditamente al Box Office mondiale.

In Italia si conferma al primo posto, raggiungendo la cifra considerevole di 20 milioni di euro in 12 giorni di programazione: non così lontano dai 25 di Avatar, nello stesso periodo.

Al secondo posto Mine vaganti di Ozpetek con oltre 2 milioni d’incasso e poi terzo Shutter Island di Scorsese con 1,3 milioni.

Negli Stati Uniti, Alice è primo con altri 62 milioni di dollari, stimati nel secondo weekend, il che porta il totale ad oltre 208 milioni: rapidamente sarà il film di Burton più ricco della storia.

Globalmente l’incasso si assesta su 430 milioni di dollari.

Questo conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, che la grnade novità del 3D ha effetti dirompenti sul botteghino e quiei film che sono vissuti, a torto o a ragione, come eventi da vedere assolutamente in sala per godere della nuova meraviglia tecnologica, ne hanno un indiscutibile vantaggio economico, al di là del valore del film e del tipo di 3D utilizzato: difatti mentre Avatar era stato girato direttamente in stereoscopia, Burton ha preferito modificare il film successivamente, in post-produzione.

Vedremo con i prossimi film (Scontro di Titani, Toy Story 3) se il miracolo continuerà ad avverarsi o se comincerà a  mostrare i primi segni di stanchezza…

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...